Giovani Padani in assemblea a Saronno

Riunione provinciale per i giovani simpatizzanti del gruppo del Carroccio, in programma sabato pomeriggio a Villa Gianetti

I Giovani Padani della Provincia di Varese organizzano la prima assemblea GAP (Giovani Amministratori Padani). L’appuntamento è per sabato 15 gennaio dalle 15.00 alle 18.00 a Saronno, presso villa Gianetti, Sala del Bovindo, in via Roma, 22. Sarà un incontro aperto al pubblico in cui interverranno i giovani della Lega Nord presenti in Amministrazione, Amministratori, Sindaci e Parlamentari della Lega Nord.
«Non  sarà certo un gesto vigliacco come quello di chi brucia una bandiera nel cuore della notte a fermarci – dichiara Andrea Tomasini, coordinatore provinciale dei Giovani Padani di Varese in riferimento alla bandiera bruciata alla sede della Lega -. Al contrario il fatto di sapere che la nostra presenza da fastidio a chi vuole riportarci in un clima da anni di piombo non fa che ribadire la forza rivoluzionaria delle nostre idee: il federalismo, l’autonomia da Roma e il sogno indipendentista sono fumo negli occhi per una sinistra spaesata che peraltro proprio nella città di Saronno non manca occasione per deludere tutti quegli elettori che in buona fede vi si erano affidati».

Più di quaranta saranno i giovani amministratori della Lega che Sabato si alterneranno sul palco di Villa Gianetti, ad ascoltarli ed a rispondere alle loro domande ci saranno numerosi esponenti della dirigenza leghista tra cui il segretario provinciale Stefano Candiani, il senatore Fabio Rizzi e il capogruppo alla Camera Marco Reguzzoni. Per Candiani «questa è l’ ennesima dimostrazione che solo la Lega Nord può vantare un movimento giovanile forte, appassionato, radicato nei comuni e consapevole che il cuore del federalismo sta proprio nella buona amministrazione degli enti locali dove i nostri giovani sanno sempre metterci la grinta che serve a sbloccare quelle liturgie istituzionali che senza un ricambio generazionale tendono a cristallizzarsi». Sulla stessa linea il senatore Fabio Rizzi che mette poi in evidenza come «i Giovani Padani non sono il futuro della Lega. Sono ormai il presente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.