Gli orango protestano davanti alla banca

Curiosa protesta di alcuni attivisti di Greenpeace Ticino davanti alla filiale Ubs di Lugano. Travestite da scimmie hanno distribuito cartoline per sensibilizzare sull'ambiente

orango manifestano davanti alla bancaQuesta mattina un gruppetto di attivisti di Greenpeace Ticino, tra cui due travestiti da orango, hanno distribuito cartoline di protesta fuori dalla filiale UBS nel centro di Lugano. Le cartoline da inviare al direttore di UBS sono state distribuite ai passanti e ai clienti UBS. La protesta del gruppo ambientalista ticinese fa parte di una campagna nazionale per sensibilizzare i vertici della più grande banca elvetica verso le pratiche distruttrici del gruppo Sinar Mas. L’iniziativa sfrutta la campagna pubblicitaria internazionale di UBS intitolata “Non ci fermeremo” sconvolgendone in modo originale il contenuto.

Galleria fotografica

Gli orango sfidano la banca 4 di 6

"In Indonesia – scrivono i manifestanti – l’inarrestabile espansione del settore della carta e dell’olio di palma sacrifica annualmente addirittura il 2% delle foreste pluviali e torbiere millenarie. Negli ultimi 50 anni sono andate perse già i 2/3 delle foreste. A pagarne le conseguenze sono, oltre al clima globale e alle popolazioni indigene, numerose specie viventi, tra cui l’orango la cui popolazione si è già ridotta del 91%".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Gli orango sfidano la banca 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.