Il Pd in piazza contro i “giochi di potere” del dopo Mucci

I democratici spiegheranno la mezza rivoluzione avvenuta nei palazzi del potere: sui volantini lo slogan "purtroppo non è un film"

Il Pd di Gallarate sarà in piazza Libertà domenica mattina per denunciare il rimpasto di giunta attuato dal centrodestra e la gestione della città da parte del PdL. "Purtroppo non è un film": così i democratici hanno intitolato il volantino, con cui spiegheranno ai cittadini l’operazione («regia del mullah») che ha portato alla guida della città Massimo Bossi, nominato vicesindaco facente funzioni di sindaco, "con tanto di foto, senza essere stato eletto". Una nomina che è passata attraverso il trasferimento dello storico vicesindaco Paolo Caravati alla presidenza di 3SG, dopo la «epurazione stalinista» di cui ha fatto le spese Franco Liccati. Il Pd si augura che l’ultimo episodio del film girato a Gallarate possa essere "la liberazione della nostra città da questo Pdl".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.