Il Varese protagonista del calciomercato

Prossimi all'addio Buzzegoli, Gambadori e Mustacchio, sono dati in arrivo lo svizzero Crettenand, il talentuoso Concas della Ternana e il terzino Calderoni. Interessa anche il greco Tachtsidis

Gennaio, tempo di calciomercato. Tra le squadre più attive della serie B c’è il Varese. Il direttore sportivo Luca Sogliano sta sistemando la rosa a disposizione di mister Sannino per consentire ai biancorossi di proseguire la splendida stagione fin qui disputata: sabato 15 gennaio arriva il Torino, poi sarà il turno di Atalanta ed Empoli, un trittico niente male.

Cominciamo dalle partenze: oltre a Buzzegoli, in procinto di lasciare la città giardino per La Spezia dove lo aspetta un sontuoso contratto da 200 mila euro a stagione per tre anni, lascia i biancorossi anche Gambadori, passato in prestito al Monza in Lega Pro. Prossimo all’addio anche Mattia Mustacchio, giovane promessa di scuola sampdoriana che a Varese non ha trovato lo spazio e la continuità sperata: per lui la Samp cercherà un’altra destinazione nella finestra del mercato invernale.

 
Fabio Concas contro Giuseppe Pugliese in un Ternana-VeronaIn arrivo ci sono interessanti novità. Didier Crettenand, da tempo aggregato, è vicino alla firma: si tratta di un centrocampista di 25 anni, cresciuto nel Sion (serie B e A svizzera) che può fare sia l’esterno che il centrale. Con lui arriverà anche Fabio Concas (nella foto con la maglia della Ternana contro Giuseppe Pugliese, allora al Verona), talentuosa ala di 25 anni, che ha appena rescisso il contratto con la Ternana: un giocatore considerato tra i più interessanti della Lega Pro che può dare respiro ai vari Zecchin, Carrozza, Tripoli e Nadarevic, aggiungendo fantasia ed estro. Arriverà anche Marco Calderoni, 22 anni, difensore esterno del Piacenza di proprietà del Palermo: il Varese lo prenderà in prestito con diritto di riscatto.
 
Oltre a queste trattative e ai rinnovi di Carrozza ed Ebagua (sul nigeriano sembra che anche la Sampdoria abbia messo gli occhi, oltre a Udinese e Reggina, ma non andrà via), si parla con insistenza dell’interessamento per un altro giovane talento che in serie A non sta trovando spazio: Panagiotis Tachtsidis, classe 1991, di proprietà del Genoa in prestito a Cesena. È un centrocampista offensivo, cresciuto nell’Aek Atene, squadra nella quale ha esordito a 16 anni: arrivasse, sarebbe un gran bel colpo. Si parla ancora con insistenza di una probabile partenza di Marco Cellini, il quale interesserebbe a tante squadre di categoria (l’ultima in ordine di tempo sarebbe in Novara): nel caso andasse via, arriverebbe un’altra punta (non Baclet né Ardemagni, destinati ad altri lidi; si parla di Graffiedi del Piacenza). In più in molti si aspettano un colpo in stile Gabionetta, estratto dal cilindro del direttore sportivo Sogliano di ritorno dal consueto viaggio di fine anno in Sudamerica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.