In settecento mila al Casinò nel 2010

Sono i dati conclusivi del 2010 al Casinò Campione d’Italia: oltre 156 milioni di franchi di proventi, e quasi 700.000 ingressi

Oltre 156 milioni di franchi di proventi, e quasi 700.000 ingressi. Sono i dati conclusivi del 2010 al Casinò Campione d’Italia . “Solo nel 2007, quando fu aperta la nuova casa da gioco, gli ingressi registrati furono più numerosi”, fa notare l’amministratore delegato Carlo Pagan. L’anno scorso, infatti, a Campione d’Italia si sono contati 699.611 ingressi al Casinò (contro i 707.000 del 2007), con un aumento, però, rispetto all’anno prima, che è passato dal 3,9 per cento del primo semestre al 7,8 del secondo. La dimostrazione che il nuovo corso impresso da Pagan, in carica da fine maggio, sta producendo i risultati attesi. “Campagne sempre più mirate, rivolte ad un pubblico potenzialmente rilevantissimo, i giocatori cinesi e russi, e incentivi capillari, dai valichi di frontiera ai grandi alberghi milanesi, sono gli strumenti già attivati – conferma Pagan – con l’obiettivo di rilanciare la casa da gioco nella sua splendida sede, sfruttando sinergicamente anche gli spazi che finalmente abbiamo aperto sull’universo del gioco online, nel quale siamo già riusciti a penetrare con la forza del marchio stesso del nostro Casinò”. E non per caso i risultati del mese di dicembre sono particolarmente positivi, nonostante il crollo dell’euro sul franco svizzero, giunto come è noto ai minimi storici (1,24). In dicembre i proventi sono stati pari a 9.940.753 euro, cioè il 14,7 per cento in più rispetto al medesimo mese del 2009, mentre gli ingressi, 65.274, sono cresciuti del 4,7 per cento. In franchi svizzeri, la divisa in uso nella casa da gioco campionese, nonostante la forte svalutazione dell’euro la flessione mensile, meno 2,6 per cento, è stata la più contenuta dell’anno. L’andamento di dicembre e in generale quello del secondo semestre 2010, alla fine hanno determinato il risultato complessivo di un anno che, per quanto di transizione, si è chiuso con 113.516.960 euro di proventi. Inferiori, è vero, del 3,7 per cento rispetto al 2009, ma mentre il primo semestre aveva fatto segnare una flessione del 10,5 per cento in euro, nei successivi sei mesi si è assistito ad una ripresa, con incassi aumentati del 3,6 per cento. “E’ una positiva discontinuità –commenta Pagan – anche se si vogliono considerare i dati in franchi che fanno registrare una contrazione dell’11,9 per cento”. Pur penalizzato dal rapporto tra l’euro e la divisa svizzera, nel 2010 il Casinò Campione d’Italia ha incassato complessivamente 156.542.490 franchi svizzeri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.