Jannuzzo, l’attore siciliano in “Girgenti amore mio”

Il grande interprete siciliano arriva al teatro di piazza Repubblica, da mercoledì 19 a venerdì 21 gennaio. Ecco un video sullo spettacolo

Gianfranco Jannuzzo riparte dal genere in cui è campione: il monologo comico. Dopo il successo di “Nord Sud”, il grande interprete siciliano torna a riflettere con ironia sulle debolezze, le manie e i grandi slanci di umanità della gente comune nello spettacolo "Girgenti amore mio" in scena da mercoledì 19 a venerdì 21 gennaio al teatro CheBanca! di piazza Repubblica (ore 21). Lo fa immerso in una scenografia evocativa, che lascia intravedere antiche colonne in rovina e modeste casupole. Un paio di occhiali scuri, una tanica vuota, un’ombra sul fondo, sono il pretesto per far vivere ancora una volta i protagonisti di un ricordo indimenticabile. Jannuzzo scava nei ricordi, partendo dal suo rapporto con la città di Agrigento (Girgenti è il nome antico), dove è cresciuto. Con carisma e bravura straordinaria racconta al pubblico le lunghe file per attingere un po’ d’acqua, in una Sicilia perennemente assetata; descrive i personaggi improbabili dei bar e delle strade; rievoca la voglia di fuga che contagiava i giovani; si rivolge anche a San Calogero, il santo nero, fulcro di una possibile, ma mai realizzata, rivoluzione.

«Questo spettacolo è il tentativo sincero e appassionato di dialogare con le proprie radici e, così facendo, restituirle agli altri – spiega Jannuzzo -. Dico proprie, e non mie, a ragion veduta. Girgenti, e con essa la Sicilia intera, è per me molto più che la terra della mia infanzia o il luogo di memorie mai sbiadite. Girgenti è lo scrigno magico in cui si condensano tutte le terre, in cui tesori d’ogni genere si accompagnano a profonde ferite, profumi meravigliosi si mescolano a storie che ancora oggi non mi è sempre facile raccontare. Girgenti è, insomma, quel groviglio di sentimenti e razionalità che accomuna ogni terra o, per meglio dire, la terra che ogni uomo si porta dentro».

Da mercoledì 19 gennaio a venerdì 21 gennaio
GIANFRANCO JANNUZZO
in GIRGENTI AMORE MIO di Gianfranco Jannuzzo e Angelo Callipo musiche originali e arrangiamenti di Francesco Buzzurro regia di Pino Quartullo



La Biglietteria del Teatro è aperta nei seguenti orari:
dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 19.00.
Nei giorni di spettacolo il botteghino è aperto dalle 20.00 alle 21.00 o dalle 15.00 alle 16.00.
Per informazioni telefoniche potete rivolgervi al n. 0332 247897.
Il Teatro di Varese è nel circuito TicketOne, potete quindi rivolgervi a uno dei punti vendita per acquistare i biglietti del Teatro di Varese. Per conoscere il punto vendita più vicino a voi consultate il sito www.ticketone.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.