L’Udc:”Così ci siamo avvicinati alla lista “Eliana Brusa”

Francesco Chiodaroli, segretario cittadino dell’Udc, chiarisce qual’è stato il percorso di avvicinamento del partito alla lista della candidata

Francesco Chiodaroli, segretario cittadino dell’Udc, chiarisce qual’è stato il percorso di avvicinamento del partito alla lista della candidata Eliana Brusa, «mi sembra doveroso e opportuno precisare la posizione del partito e sgombrare il campo da fraintendimenti».
«Il cammino che ha portato la locale sezione dell’UDC ad un’alleanza civica, con l’apporto nostro e del PDL, per la candidatura di Eliana Brusa alla carica di sindaco, non è stato frutto di alcun "ripensamento", bensì, dalla scorsa estate (sei mesi orsono), frutto di un ampio dibattito interno alla sezione».
«La nostra posizione è stata chiara fin da allora, si è preferito collaborare con un gruppo di persone che si richiamano all’area di centro-destra, con le quali oltre che sulle cose da fare ci si ritrovasse anche negli ideali di base (Educazione, Famiglia e Vita). Questo senza nulla togliere alle capacità, alle peculiarità ed alla buona fede degli amici della lista "Noi insieme".
Detto questo il segretario centrista vuole sgomberare il campo, in particolare sulla mancata partecipazione al progetto della lista “Noi insieme”, per la quale alcuni suoi componenti hanno espresso rammarico: «Chi mai si può arrogare il diritto di avere posizioni "vicine al partito centrista" e deciderne le eventuali alleanze? Ribadisco e sottolineo che le alleanze in merito alle prossime elezioni amministrative non sono state decise solo dalla segreteria da me rappresentata, ma sono state condivise da tutti gli iscritti, pertanto diffido qualsiasi componente di qualsiasi lista o gruppo, partecipante alla prossima tornata amministrativa, di parlare a nome o per conto dell’UDC. O per lo meno si iscrivesse al partito e, all’interno della sezione, portasse avanti le proprie istanze».
In ultimo il segretario cita la frase la frase con la quale tre anni si sono presentati agli albizzatesi:"il nostro è un progetto ambizioso per albizzate, un disegno che unisca le risorse e promuova una politica che dispieghi la sua azione al servizio dell’uomo."
Per meno di questo nessuno di noi, iscritti all’UDC, si sarebbe mai impegnato in alcun progetto politico-amministrativo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.