L’Udc lonatese a difesa dei cristiani del Medio Oriente

Il partito proporrà un ordine del giorno in consiglio comunale che invita il governo di Roma "espliciti e decisi interventi" presso i Paesi musulmani

"Il rispetto della libertà religiosa è fondamento di ogni libertà: se non ci fosse la possibilità di esprimere liberamente le proprie convinzioni religiose anche per una piccola minoranza di cittadini, la libertà non esisterebbe neppure per gli altri". Così l’UDC di Lonate Pozzolo che riprende le recenti parole di Papa Ratzinger, preoccupato di fronte alla escalation degli attacchi contro comunità cristiane in molte parti del mondo. "I recenti fatti internazionali (leggi l’infame attentato di Alessandria d’Egitto ndr) sono terribili segnali di come oggi molte realtà Cristiane siano costrette a vivere nel terrore e nel pericolo. È un fatto inaccettabile nel terzo millennio".
Per questo, "al fine di sostenere le comunità Cristiane perseguitate", è intenzione dell’Udc sottoporre al consiglio comunale un ordine del giorno che "invita le autorità Nazionali ad essere sensibili a questa questione e a promuovere interventi espliciti e decisi presso i Governi dei paesi a maggioranza Musulmana con i quali l’Italia intrattiene relazioni diplomatiche".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.