L’undicesimo comandamento: “Non mentire su Facebook”

Secondo Ratzinger fingere quello che non si è sui social network è "peccato". E voi siete sempre sinceri? Avete mai stretto amicizia con profili falsi?

Con un discorso che per alcuni avrà dello storico, il papa Benedetto XVI ieri ha annunciato un’apertura ai social network. Secondo Ratzinger siti come Facebook possono abbattere le barriere culturali, diventando uno strumento di comunione dei saperi straordinario. «Le nuove tecnologie – ha osservato papa Ratzinger – non stanno cambiando solo il modo di comunicare, ma la comunicazione in sè, per cui si può affermare che si é di fronte ad una vasta trasformazione culturale».

Tutto a patto, però, che il mondo dei social network non sia un mondo a parte in cui rifugiarsi, ma una semplice estensione della vita reale. Attenzione quindi ai profili fasulli che non corrispondono a verità, considerati da Ratzinger un rischio per il buon uso di questi strumenti.

«Nella ricerca di condivisione, di "amicizie" – ha detto il papa – ci si trova di fronte alla sfida dell’essere autentici, fedeli a se stessi, senza cedere all’illusione di costruire artificialmente il proprio "profilo pubblico"».

Insomma, il consiglio del papa dice qualcosa di nuovo: anche su Facebook dobbiamo essere sinceri, non dobbiamo fingerci quello che non siamo. Voi vi considerate "veri" su Facebook o vi costruite un’immagine? E soprattutto, avete mai stretto amicizia con persone che poi si sono rivelate irreali o ben diverse da quel che sembravano on-line? Ditelo nei commenti!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.