La commessa che insegue le ladre e le fa arrestare

Nuovi particolari sull'operazione della polizia locale del medio verbano che ha recuperato merce rubata al centro commerciale

C’è la grinta di una commessa, la collaborazione della gente, e l’intervento dei vigili urbani dietro al recupero di merce rubata avvenuto ieri a Cocquio Trevisago. L’episodio è avvenuto intorno alle 17. Tre nomadi, un uomo e due donne, sono entrati nel centro commerciale di Cocquio trevisago e si sono divisi il compito: le due donne sono entrate in un negozio di abbigliamento, l’uomo in un negozio di scarpe. I due gruppi hanno lavorato allo stesso modo, hanno cioè staccato le tacchette antitaccheggio e poi si sono dati alla fuga. Le donne non si sono tuttavia accorte che nella merce vi erano altri dispositivi antitaccheggio, delle pinzette magnetiche che hanno fatto scattare l’allarme. Hanno iniziato a correre ma a questo punto la commessa, senza paura e con buoni polmoni, le ha inseguite e la rintracciate nel parcheggio del centro commerciale.
A questo punto il ragazzo ha preso le borse di vestiti rubati dalla macchina e le ha messe dietro una siepe. I vigili urbani, chiamati dopo pochi istanti, sono giunti sul posto e grazie anche alle testimonianze hanno rintracciato la merce – 400 euro –   e denunciato tutti e tre. La roba è stata inventariata e restituita.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.