La Croce Rossa fuori dal 118

Davanti al Prefetto di Milano, il direttore di CRI annuncia che dal 31 gennaio esce dalla convenzione con Areu, l'Agenzia regionale dell'emergenza urgenza

"Dal 31 gennaio, Croce Rossa non farà più servizio di soccorso 118”. L’annuncio arriva dal Sindacato in una nota che riassume l’andamento della riunione davanti al Prefetto Raffaele Lombardi avvenuta ieri, martedì 25 gennaio,  con le rappresentanze sindacali e il direttore regionale di CRI Adriana Raffaele. Ed è stato proprio il direttore Raffaele, si legge nel comunicato, a comunicare la decisione presa dopo l’incontro del 24 gennaio dai Commissari Provinciali alla presenza di Rocca: «Croce rossa cessa il servizio 118 a far data dal 31 gennaio, ma per consentire a regione Lombardia di organizzarsi sul territorio, proroga dei contratti fino al 31 marzo. In questi due mesi si rivedranno i costi dei comitati, e dove ci sarà la disponibilità dei vds ( volontari del soccorso) di coprire le notti e i festivi, si procederà a inserirli per abbattere i costi».

Da questo contratto è subito fuori Arcisate: «La convenzione di Arcisate è persa – spiega il sindacato –  e il personale verrà ricollocato sul territorio. Nessun Comitato, comunque, anche in presenza di fondi, potrà proseguire il servizio oltre il 31 marzo».

La delicata questione verrà ora posta all’attenzione dia Regione Lombardia: « Le organizzazione sindacali, d’accordo con il Prefetto, sollecitano il tavolo con la controparte, Regione Lombardia. Sarà lo stesso Prefetto a chiamare il direttore generale sanità Lombardia per l’incontro».

A meno di novità dell’ultim’ora, con un impegno preciso di Regione Lombardia a pagare l’IRAP che grava sui bilanci di CRI o non si arrivi a un provvedimento che sollevi l’ente dal pagamento di questa tassa, Croce Rossa in Lombardia non rappresenterà più il servizio di soccorso urgente sanitario.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.