La fermano per eccesso di velocità e scoprono un tesoro nell’auto

La donna, proveniente dall'Italia, nascondeva numerosi gioielli oltre a un diamante stimato circa 25mila franchi. È sospettata di furto e ricettazione

La Polizia cantonale ticinese comunica che il 29 dicembre scorso, ad Airolo sull’autostrada A2, una pattuglia del Reparto mobile Sopraceneri ha intercettato una vettura con targhe italiane, che procedeva verso nord a velocità elevata. La conducente, una 42enne cittadina serba proveniente da un campo nomade lombardo, è stata per questo multata. Successivamente gli agenti hanno perquisito il veicolo e hanno rinvenuto tre sacchetti contenenti numerosi gioielli (tra cui un diamante di 2.05 carati con valore di stima di 25’000 franchi) di dubbia provenienza (immagini in album fotografico allegato). Anche la perquisizione della vettura da parte delle Guardie di confine ha permesso di ritrovare, nascosto in una bocchetta dell’aria, un altro sacchetto contenente gioielli. La donna è stata successivamente arrestata e denunciata al Ministero pubblico per sospetto furto subordinatamente ricettazione. Nel frattempo la 42enne è stata scarcerata. L’inchiesta è condotta dalla Sezione reati contro il patrimonio. Si invitano eventuali cittadini che riconoscono i propri gioielli a contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

Galleria fotografica

Un "tesoro" nascosto nell'auto 4 di 26
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Un "tesoro" nascosto nell'auto 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.