Marcegaglia: “Da sei mesi governo fermo”

La presidente di Confindustria che sarà nelle prossime ore a Castellanza è stata intervistata da Fabio Fazio a “Che tenmpo che fa”. “Serve stabilità per le riforme, ma non si può più aspettare”

emma marcegaglia«Nei primi mesi della crisi il governo ha tenuto i conti pubblici a posto e abbiamo visto invece cosa succede in Portogallo e Spagna ma ora serve di più: da sei mesi a questa parte l’azione del governo non è sufficiente». Sono parole che non fanno sconti al governo, un giudizio chiaro: a pronunciarle la numero uno di Confindustria, Emma Marcegaglia, ospite del programma di fabio Fazio “Che Tempo che fa”, in onda sul terzo canale della tv pubblica.
Il vertice degli induistriali italiani si è espressa anche in merito alla questione legata alla stabilità di governo. «Serve stabilità, ma non fine a se stessa. Serve stabilità per fare le riforme. Nelle prossime settimane dovremo verificare se il governo è in grado di fare le riforme, altrimenti bisogna fare altre scelte: non si può più aspettare». Nel corso dell’intervista, inevitabile il punto di vista sull’attualità legata al caso Ruby: «Dai giornali italiani ed esteri esce un’immagine non positiva del nostro Paese. Ma quando sono all’estero sottolineo sempre che c’è un’altra Italia, un’Italia che va a letto presto e si sveglia presto, che lavora, che produce che fa impresa e che si impegna».
Circa la possibilità di un avvicendamento del presidente del Consiglio col ministro dell’Economia Giulio Tremonti, marcegaglia ha risposto che: «Un nuovo primo ministro deve avere la maggioranza in Parlamento e deve essere indicato dagli elettori, cosa sulla quale sono d’accordo: se ci saranno le condizioni perchè Tremonti abbia queste caratteristiche, perchè no».
Emma Marcegaglia sarà ospite lunedì 24 gennaio all’università Liuc di Castellanza per l’inaugurazione dell’anno accademico e la ricorrenza del ventennale dell’ateneo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.