Minacciava e perseguitava la ex, arrestato

Da un anno la tempestava di telefonate, sms, la pedinava a casa e al lavoro e le ha danneggiato la macchina. L'accusa è di stalking

Le ha telefonato, scritto sms, l’ha pedinata e le ha danneggiato la macchina. Tutto qusto per un anno intero. Per questo un ragazzo di 25 anni è stato arrestato dai carabinieri di Gallarate per stalking, su ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio
L’uomo, dall’anno scorso, “perseguitava” la ex compagna, una ragazza 26enne. Oltre a gravi minacce (dicendole che le avrebbe tagliato la gola e puntandole in altro caso un coltello alla gola), e ingiurie, in dodici mesi la tempestata di ripetute telefonate, molteplici sms, si presentava quotidianamente presso la sua abitazione e sul luogo di lavoro, ha danneggiato la macchina e minacciato l’incolumità dei suoi familiari.
Nei confronti del 25enne era già stato emesso, nel settembre 2010, una misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Gallarate e di avvicinamento alla ragazza. Ma lui ha continuato, minacciando ancora la donna e danneggiandole nuovamente l’autovettura (è stato inoltre ripreso da un video mentre compiva tale atto).
A seguito degli ulteriori accertamenti dei militari della stazione, è stata emessa nei suoi confronti un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il ragazzo è stato individuato in un bar di Gallarate, arrestato ed portato presso la casa circondariale di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.