“Musei e monumenti inaccessibili nel centro storico”

La segnalazione da parte del gruppo Città Nuova dell'ex sindaco Antonio Simonetto: “Ascensore inutile al Map e Palazzo Branda in pessime condizioni”

Palazzo BrandaCastiglione, una città inaccessibile. È questa la dura posizione del gruppo Città Nuova di Antonio Simonetto, ex sindaco, che racconta come abbia fatto una sorta di ispezione nelle principale zone della città, come il Museo di arte plastica, Palazzo Branda e Colleggiata, non trovado la giusta accessibilità ai disabili. «Abbiamo fatto un sopralluogo agli spazi museali della città – spiegano dal gruppo in un comunicato -. Parafrasando un vecchi detto “c’è da rimanere rimasti!”. Il MAP si è dotato di un ascensore esterno per salire all’ultimo piano: all’uscita è stato posto uno scivolo che non sol rovina tutta la sala, ma che termina davanti a una porticina da cui non si può passare, neppure stando eretti. Allo sfortunato portatore di handicap, per cui era stato fatto questo lavoro, non gli resta che ridiscendere, sempre in ascensore però, senza aver visto nulla. Costo dell’intervento 100mila euro circa».

«Allora siamo stati al museo Branda Castiglioni: la situazione è ancor peggio – aggiungono da Città Nuova -. Per accedere ai piani superiori è stato realizzato ai confini del parco interno, un ascensore con un lungo camminamento coperto che dovrebbe portare all’interno, ma anche qui si sono sbagliati i calcoli. A un certo punto infatti, non si riesce più a passare, perché ci sono i gradini e le porte sono troppo strette. L’impianto non funziona, non è mai stato collaudato, ma il conto di 200mila euro circa con contributo regionale, è stato pagato».
Tocca quindi alla Collegiata e al Battistero: «Non ci siamo arrivati: dopo aver percorso lo Scalone e un tratto di via C.Branda, visto lo stato di completo abbandono e schifezza, abbiamo pensato che non valesse la pena ritemprare lo spirito guardando “Masolino”, artista dell’ordine e della bellezza. Collegiata e Battistero sono di proprietà e gestione parrocchiale. Vogliamo solo ricordare all’attuale amministrazione che tra gli impegni salienti del loro programma si recitava: “Valorizzazione del sistema museale castiglionese” e “Potenziare l’Ufficio Turistico e il Centro Informazioni Turistico per migliorare l’offerta e favorire l’accesso dei visitatori al Borgo!».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.