Musica barocca al Popolo

Domenica 30 gennaio concerto di Cerlo Bellora, Eliana Assia Gintoli e Roberto Passerini, con musiche di Vivaldi, Corelli, Biber e Gabrielli

Musica barocca al Teatro del Popolo di GallarateDomenica, 30 gennaio, al Teatro del Popolo, alle 16, si terrà il concerto "Follie, Sonate e Ricercari nelle corti barocche", al violino Carlo Bellora, al violoncello Eliana Assia Gintoli, Roberto Passerini al clavicembalo. Il programma comprende: A. Vivaldi, Sonata per violino e basso in re minore; B. Biber Sonata del Rosario n°1 in re minore; A. Corelli, Follia per violino e basso continuo; C. Gabrielli, Ricercare n°7 per violoncello solo; A. Vivaldi, Sonata per violoncello e basso continuo; B. Vivaldi, Sonata per violino e basso in fa maggiore.

Carlo Bellora, diplomato in violino presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano, si è laureato in lettere moderne ad indirizzo musicologico presso l’Università Statale di Milano, studiando composizione con il maestro Luca Macchi. In questi anni ha alternato l’attività concertistica a quella musicologica, esibendosi in vari concerti sia in duo con il pianoforte, sia con il clavicembalo, sia come primo violino di "spalla" per importanti rassegne musicali della provincia di Varese e di Milano, tra cui quelle organizzate dalla Gioventù Musicale Italiana e quelle della Fondazione Gallarate Città. Come musicologo ha collaborato con importanti istituzioni quali l’Accademia Chigiana di Siena, la Società Italiana di Musicologia, I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Cantelli e l’Orchestra Verdi di Milano, con famose enciclopedie internazionali come The New Grove Dictionary of Music and Musician e Die Musik Geshickte und Gegenwart e testate specialistiche come Amadeus e Brescia Musica. Ha scritto per Decca, per Dynamic e per Famiglia Cristiana alcune note di copertina per importanti CD di musica cameristica e sinfonica. Dal 2002 al 2006 è stato il curatore dell’Ufficio Letteratura Musicale dell’Orchestra Verdi di Milano e dal 2007 al 2009 dell’archivio di Casa Musicale Sonzogno di Milano. Da dieci anni collabora come critico musicale per la rivista Musica, recensendo CD e libri di musica cameristica e sinfonica. Ha pubblicato per l’editore Zecchini il libro "Filippo Manfredi, la biografia e l’opera strumentale". Attualmente insegna inoltre Storia della Musica ed Estetica Musicale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali "G.Puccini", pareggiato a Conservatorio, di Gallarate. la Predigerkirche di Erfurt (Germania) e suona regolarmente nei concerti estivi che si tengono presso la Georghenkirche di Eisenach, chiesa dove Bach fu battezzato.

Eliana Assia Gintoli, nata a Milano, ha studiato al Conservatorio della sua città con i Maestri Filippini e Scano, diplomandosi brillantemente nel 1987. Si è perfezionata all’Accademia di S. Cecilia di Roma con il M° F. Maggio Ormezowskji, ricevendo una borsa di studio dalla SIAE quale miglior diploma. Ha seguito inoltre Corsi di perfezionamento alla Scuola di Musica di Fiesole con il M° Baldovino, a Portogruaro con il M° Henkel, (premio speciale per la musica da camera) all’Accademia Chigiana di Siena , con il M° Farulli, (diploma di merito), alla Fondazione Cini di Venezia con il M° Franco Rossi, dove ha anche inciso un CD per la "Rivo Alto" in quartetto d’archi. Selezionata dalla Gioventù Musicale Italiana ha svolto un’intensa attività concertistica in duo e in quartetto d’archi,ricevendo sempre lusinghieri consensi. Invitata da svariate compagini cameristiche (i Cameristi della Scala, Gli Archi della Scala, l’Orchestra da Camera di Bologna, ecc.) ha suonato per importanti istituzioni concertistiche italiane e ha partecipato a tourneè in Malesia, Cina, Europa, Cuba e Stati Uniti,Iran. Attualmente insegna violoncello presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali "G.Puccini", pareggiato a Conservatorio, di Gallarate.
Roberto Passerini
Inizia lo studio del pianoforte nel 1975 presso l’Istituto Musicale G. Puccini di Gallarate e consegue il diploma nel 1989. Grazie ad un intenso lavoro guidato dal pianista messicano Paolo Mello Grand, partecipa ad un seminario monografico sul Clavicembalo Ben Temperato di J.S. Bach, come esecutore, tenuto dal M° Jorge Demus. All’attività pianistica affianca, dal 1985, l’incarico di Organista presso la Parrocchia di Madonna in Campagna di Gallarate. Nell’anno 2000 viene ammesso alla classe di Organo e Composizione Organistica del M° Giancarlo Bardelli presso il Conservatorio Guido Cantelli di Novara per diplomarsi nel 2005. Ha seguito corsi di perfezionamento in Organo con il M° Matthias Dreiβig titolare e Kantor presso

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.