“Perchè la memoria non sbiadisca”, anche a Golasecca

Il 27 gennaio gli allievi della scuola media del paese comemoreranno le vittime del nazismo con poesie e diseni dei bmbi rinchiusi a Theresienstadt, intoneranno canti e leggeranno racconti di sopravvissuti e testimoni

La “Giornata della Memoria” è stata istituita dal Parlamento Italiano nel 2000, per ricordare le vittime delle persecuzioni fasciste e naziste degli ebrei. La data prescelta è quella dell’anniversario della liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz il 27 gennaio.
Quest’anno, in occasione della Giornata della Memoria, gli allievi della scuola Secondaria di primo grado di Golasecca, grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale, intendono commemorare la Shoah con un momento di riflessione presso la sala civica del paese a partire dalle ore 10.30. I ragazzi reciteranno poesie e commenteranno disegni dei bambini rinchiusi a Terezin, intoneranno ed ascolteranno musiche legate alla tematica, leggeranno testimonianze di sopravvissuti… Tra il pubblico, saranno presenti gli alunni della classe 5° della scuola Primaria.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.