Pesce surgelato nelle mutande, ma rischia il congelamento

Brutta avventura per un ventenne sorpreso a rubare in un supermercato di periferia: soccorso dai dipendenti ha chiesto scusa e ha evitato la denuncia

Voleva rubare del pesce surgelato e lo ha nascosto nelle mutande, ma alla fine ha rischiato solo di congelarsi le parti intime. È accaduto a un ventenne di origini nordafricane che nei giorni scorsi è stato sorpreso dalla vigilanza in un supermercato nella periferia di Saronno. Il ragazzo ha cercato con molta disinvoltura di compiere il furto, tanto da mettersi in coda alle casse con una bottiglia d’acqua. Però, nell’attesa, non è riuscito riuscito a mantenere il controllo: sudava, si agitava e non riusciva a rimanere fermo.
Notato da un uomo della vigilanza della Vedetta Lombarda, il giovane ha subito tolto la confezione di pesce surgelato dalle mutande e si è calmato. I dipendenti del supermercato lo hanno soccorso, chiedendogli se volesse essere portato all’ospedale cittadino, ma lui ha rifiutato. Una volta ripresosi dall’avventura ha chiesto scusa al responsabile del grande magazzino che ha deciso di non sporgere denuncia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.