Piano parcheggi, a che punto siamo?

Il PD chiede una nuova discussione in commissione: "fin qui non si è ancora tradotto in pratica nulla"

Sui parcheggi, a che punto siamo? La consigliatura sarà pure agli sgoccioli, con le elezioni di qui a pochi mesi, ma i bustocchi continuano a muoversi con una certa fatica tra traffico intenso e posteggi carenti (o costosi). È il PD con Erica D’Adda a risollevare il tema con una interrogazione a risposta in commissione con richiesta di audizione. Due mesi or sono la commissione bilancio e affari generali aveva avuto modo di ascoltare la relazione dell’ingegner Maurizio Toscano sul piano per i parcheggi del centro città affidato alla società Si Parking. "Considerata l’importanza del tema per una migliore viabilità cittadina, e per l’investimento verso una mobilità dolce sul territorio, e la non visibilità di interventi effettivi e migliorativi", D’Adda chiede conto di quanto fatto finora e chiede di riconvocare l’ing. Toscano per ascoltarlo in merito al suo incarico. «Mi risulta che il suo compito sia terminato, ma una volta presentata questa proposta per una viabilità più sostenibile» si spiega la consigliera comunale, «vorrei capire a che punto sono le azioni concrete, se ne sono state avviate. A cosa servono una consulenza, uno studio, eccetera, se poi finora non si è fatto niente? Finora non abbiamo visto nemmeno i cartelli uminosi con i led per indicare i posti liberi nei posteggi a pagamento» Una richiesta dei democratici, non esplicitata nel testo dell’interrogazione, è anche di avere un cronoprogramma degli interventi, di capire come si passerà dai piani alle realizzazioni. È vero che una serie di interventi coordinati richiede tempo; ma a campagna elettorale ormai vicina, anche quello della viabilità diventerà uno dei temi di confronto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.