Pm10 ancora oltre i limiti a Saronno e Varese

La pioggia porta un po' di respiro. Nonostante il blocco Saronno ancora sopra i 50 microgrammi metro cubo. Ma il titolo di città più inquinata passa a Varese

Pioggia e nevischio portano in po’ di respiro alla provincia di Varese, spazzando via una parte delle polveri sottili. Ma i livelli rimangono preoccupanti, con Saronno, Varese e Ferno che rimangono sopra i livelli d’allarme.
 
Partiamo proprio da queste realtà: a Saronno, la città più inquinata del varesotto, domenica 66 e sabato 59, mentre nei giorni scorsi si era rimasti per due giorni sopra i 100, vale a dire oltre il doppio della soglia d’allarme. E il comune sta preparando altri provvedimenti.
Anche Varese conferma i pessimi risultati dei giorni scorsi, il livello delle polveri è rimasto sopra la soglia d’allarme, sia sabato che domenica: 68 e 55 il dato della centralina di via Copelli. Si conferma quindi che l’aria buona non abita neanche da queste parti, anche se è da notare che i dati erano complessivamente migliori rispetto a quelli di Saronno (oltre i 100 microgrammi solo mercoledì), quindi il miglioramento è stato minore rispetto alla città all’estremo sud del varesotto.
Ultima realtà con il pm10 oltre i limiti è Ferno, 64 sabato e 58 domenica, dopo che mercoledì, anche qui, si era sforato ampiamente il limite di 100.
 
Dati più positivi – sempre in termini relativi – quelli che si registrano a Gallarate e Busto: a Gallarate la centralina San Lorenzo ha rilevato una media di 45 microgrammi/metro cubo domenica e 39 sabato (nei giorni precedenti si era arrivati a quota 90). A Busto Arsizio i due giorni del weekend si sono fermati a quota 45 e 49, quasi un dimezzamento rispetto a quanto registrato nei giorni scorsi dalla centralina Arpa nei pressi di Accam a Borsano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.