Primavera: dall’urna del Viareggio esce la Juventus

Nel prestigioso torneo di Carnevale il Varese sarà nel girone dei campioni uscenti. L'interesse di Devis Mangia è però solo per la sfida col Padova (sabato, ore 14,30, Gavirate)

Sorteggio impegnativo ma affascinante per la Primavera del Varese, che oggi (venerdì 14 gennaio) ha conosciuto le squadre che sfiderà nella fase a gironi del 63° Torneo di Viareggio: i biancorossi sono stati inseriti nel girone 1 del gruppo A insieme alla Juventus, campione delle ultime due edizioni (qui l’albo d’oro completo), ai belgi del Club Brugge e agli americani del Liac New York. Per il Varese è un grande ritorno quello alla Coppa Carnevale: la società biancorossa manca dal torneo toscano da 35 anni. La formula del torneo prevede il passaggio del turno per le prime classificate dei vari gironi, a cui si aggiungono le due migliori seconde del gruppo A e le due migliori seconde del gruppo B. Il torneo si svolgerà tra il 21 febbraio e il 7 marzo: la prima settimana sarà dedicata ai gironi eliminatori, mentre la seconda agli ottavi, ai quarti, alle semifinali e alla finalissima, che si giocherà il 7 marzo allo Stadio dei Pini di Viareggio. Il sorteggio, al momento, non interessa troppo il tecnico biancorosso Devis Mangia: «Prendo per buoni i nomi che mi sono stati detti, ma il Torneo di Viareggio mi interesserà solo a metà febbraio. Come ho già detto è un gradito premio ai ragazzi da parte della società, a cui siamo riconoscenti, ma discorsi di natura tecnica, in questo momento, non sono ancora da fare».
Questa la suddivisione delle 48 squadre, 29 italiane e 19 straniere, nei 12 gironi della fase di qualificazione:
Gruppo A:
Gir. 1 – Juventus, Club Brugge (Belgio), Varese, L.i.a.c. New York (Usa).
Gir. 2 – Atalanta, Stella Rossa Belgrado (Serbia), Cesena, Sambenedettese
Gir. 3 – Torino, Anderlecht (Belgio), Lazio, Grasshopper (Svizzera)
Gir. 4 – Inter, A.p.i.a. Leichhardt (Australia), Esperia Viareggio, Rappresentativa serie D
Gir. 5 – Empoli, Spartak Mosca (Russia), Reggina, Poggibonsi
Gir. 6 – Sampdoria, Dukla Praga (Repubblica Ceca), Vicenza, Virtus Entella
Gruppo B:
Gir. 7 – Roma, Jedinstvo (Serbia), Taranto, Midtjylland (Danimarca)
Gir. 8 – Fiorentina, Newcastle (Inghilterra), Lecce, Club Nacional (Paraguay)
Gir. 9 – Milan, Nagoya Grampus (Giappone), Sassuolo, Stabaek (Norvegia)
Gir. 10 – Genoa, Pakthakor (Uzbekistan), Parma, Nordsjaelland Copenaghen (Danimarca)
Gir. 11 – Palermo, Brera (Gabon), Lumezzane, Leme (Brasile)
Gir. 12 – Napoli, Kallon (Sierra Leone), Siena, Spezia
 
SI RIPARTE CON IL PADOVA – Di più stretta attualità, e di interesse dell’allenatore biancorosso, è invece la sfida di sabato pomeriggio: la Primavera del Varese ospiterà infatti sul campo di Gavirate (fischio d’inizio ore 14.30) il Padova, per l’ultima giornata d’andata del campionato. I padovani si trovano nella fascia bassa della classifica, a quota 12 punti in compagnia della Triestina, ma per Devis Mangia si tratta comunque di avversari temibili: «La classifica non conta: il Padova è una buonissima squadra che ha valori importanti; finora ha pagato qualcosa per la giovane età dei suoi giocatori ma, oltre ad avere la certezza che nel campionato dell’anno prossimo sarà protagonista, sono sicuro che saprà dare fastidio a molte squadre già nel girone di ritorno».
Per quanto riguarda la rosa a disposizione, Devis Mangia deve fare i conti con qualche problema nel reparto arretrato, dove sono indisponibili sia Bianchetti, squalificato, sia Samba: possibile l’impiego di uno tra Toninelli e Marchi al centro. Assenti anche Pompilio, influenzato, e Catanese; convocati invece, anche se non al meglio, Ferreira e Wagner.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.