Pro Patria, c’è il Casale per pensare al pallone

I tigrotti ospiteranno i nerostellati allo "Speroni" domenica 16 gennaio alle 14.30 cercando di dimenticare le vicende societarie

Dopo le mille vicende societarie che non hanno ancora portato ad una risposta vera e propria, la Pro Patria domenica 16 gennaio allo “Speroni” ospiterà il Casale per la prima partita del girone di ritorno. Mister Raffaele Novelli dovrà cercare di dare la carica giusta alla squadra per lasciarsi almeno per 90’ alle spalle le difficoltà per gettarsi anima e cuore sulla sfida ai piemontesi.

È difficile ipotizzare una formazione per domenica, ma molto probabilmente l’undici titolare ricalcherà lo stesso schieramento delle ultime uscite del 2010.

Il Casale dal 3-0 subito in casa nello scorso agosto si è rifatto completamente il look, risultando una squadra molto differente. In panchina siede Francesco Buglio,lo scorso anno ad Alessandria, mentre la società nerostellata sta facendo la parte della protagonista nel mercato invernale. Gli ultimi arrivi in casa piemontesi sono di venerdì sera, il difensore Fabio Vignati e l’esterno mancino Pasquale Taglieri, mentre sono partiti Williams Finelli e Matteo Guidi. I due nuovi tesserati potrebbero già scendere in campo domenica allo “Speroni”.

All’andata la squadra di Novelli dominò letteralmente la gara, chiudendo il primo tempo sul 3-0, grazie ad una doppietta di Ripa e un gol di Pacilli, amministrando nel secondo tempo al meglio.

Pro Patria – Casale (Probabili formazioni):

Pro Patria: Anania, Som, Nossa, Zanetti, Benedetti, Calzi, Cristiano (Justino), Bruccini, Sarno (Pacilli), Serafini, Ripa. All.: Novelli.
Casale: Fiory, Fiory; Catenacci, Gonnella, Vignati, Angelotti, Garrone, Capellupo, Iannini, Uccello, Zenga, Vignaduzzo. All.: Buglio.
Arbitro: Bietolini di Firenze (Tronci e Sani).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.