Proposta: un parcheggio sotterraneo alla stazione di Casbeno

Lo costruirà la immobiliare che vuole realizzare dei residence nel terreno adiacente ai binari

Un parcheggio di 200 posti, sotterraneo, per i pendolari che salgono e scendono alla stazione di Casbeno, alle Ferrovie nord milano. E’ questa l’offerta che rivolge al comune di Varese l’Immobiliare Gabri, un noto operatore privato del mercato edile che ha la proprietà di un terreno a ridosso della stazione stessa e che vorrebbe trasformarlo in un parco di appartamenti e residence. Il programma integrato di intervento è arrivato negli uffici dell’urbanistica in questi giorni. 
E’ stata attivata la procedura di valutazione ambientale strategica, che prevede anche osservazioni e integrazioni. E’ una delle procedure di programmazione negoziata in cui i privati fanno delle offerte al comune e dove insieme si decidono volumi, scelte paesaggistiche e contropartite.
In questo caso, l’offerta principale per il pubblico è rappresentata proprio dal parcheggio. La stazione di Casbeno ha da tempo fame di nuovi posti auto. Viene utilizzata come alternativa a quella del centro, ma già negli anni novanta era diventato molto difficile trovare un posto, tanto che per anni vi erano state lamentele per i parcheggi selvaggi, successivamente puniti anche con interventi, molto severi, dei vigili urbani.

La documentazione è tutta nel sito internet del comune e dunque chi vuole controllare mappali e avere un’idea del parcheggio può collegarsi all’indirizzo. Le auto sarebbero alla stessa altezza del sottopassaggio pedonale, una comodità che il comune giudica interessante, ma vanno ancora valutati una serie di passaggi. A Casbeno, quartiere centrale di Varese, da tempo di parlava di un nuovo albergo nella zona della stazione. In realtà, la proposta è di un residence che ospiti per periodo medio lungo persone che devono lavorare in città, una tipologia che, a quanto pare, in questo momento è privilegiata dal mercato. La posizione è abbastanza favorevole, in una zona vicina al centro e davanti alla stazione stessa (sempre che non vi dia fastidio il passare dei treni). 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.