Prova di forza per la Pro Patria: 5-0 al Casale

I tigrotti schiacciano i nerostellati allo "Speroni" e lanciano un forte segnale alla società, o chi per essa. Ripa sale a quota 16 centri in campionato

 La Pro Patria vince 5-0 contro il Casale e offre alla piazza una risposta davvero roboante riguardo le proprie volontà. È stata un successo schiacciante, una gara dominata dalla banda Novelli, mai apparsa in difficoltà. Ripa si porta a quota sedici gol mettendone a segno due oggi, uno per tempo; il risultato finale vanta le firme anche di Pacilli, Justino e Serafini. Ora la palla passa, ancora una volta, a chi ha in mano le sorti – e le vite – di questi ragazzi che ancora una volta hanno dimostrato tutta la loro professionalità. Settimana prossima ci sarà il turno di riposo per i tigrotti, sperando che possa essere d’aiuto e non, nelle più nere prospettive, la fine di questa società.

Galleria fotografica

Pro Patria-Casale 5 a 0 4 di 28

COLPO D’OCCHIO – Non è molta l’affluenza di pubblico allo “Speroni”, ma sulle tribune ci sono tanti striscioni, ironici e meno, riguardanti la situazione societaria della Pro. Le volontà dei tifosi, esposte dalle tribune , passano da un laconico “Non si può morire in silenzio” a richieste più esplicite come “La Pro Patria trema, la politica prema”.

FISCHIO D’INIZIO – Dopo la difficile settimana societaria, la Pro deve ritrovare le energie e la concentrazione per superare l’ostacolo piemontese e mantenere la vetta della classifica, anche dopo aver raccolto tre punti a tavolino dopo il ricorso vinto per la gara di Trento contro il Mezzocorona. Novelli schiera Andreoletti in porta, a sorpresa al posto di Anania. In difesa Som e Benedetti sono gli esterni con Nossa e Zanetti centrali. A centrocampo Cristiano è il centrale con Justino e Bruccini ai fianchi. In attacco Pacilli agisce alle spalle di Serafini e Ripa. È un Casale molto rinnovato rispetto alla gara di andata, a cominciare dal mister Francesco Buglio, l’anno scorso sulla panchina dell’Alessandria. La fase offensiva piemontese è sulle spalle del trio Morongiu, Vegnaduzzo e Uccello.

IL PRIMO TEMPO – Dopo il primo quarto di nulla, al 16’ l’arbitro Bietolini, al primo vero attacco tigrotto, fischia il rigore sanzionando un fallo netto di Angelotti su Bruccini. Dal dischetto Ripa non ha problemi a realizzare il vantaggio per i tigrotti e il suo personale gol numero 15 in campionato. Il bomber si conferma in buona forma e al 18’ incrocia bene un destro di prima intenzione, ma non riesce a trovare di poco la via del raddoppio. Prima della mezz’ora ancora “Spiderman” ci prova in due occasioni, ma i suoi attacchi vengono respinti dalla difesa ospite. Il raddoppio arriva al 38’ con Pacilli, che si fa tutto il campo palla al piede prima di depositare alle spalle di Fiory con un preciso mancino.

LA RIPRESA – L’allenatore dei piemontesi Buglio cerca di cambiare qualcosa inserendo all’intervallo Sierra e Ciccomascolo per Angelotti e Gatto. La seconda frazione risulta subito più frizzante e le occasioni da gol non mancano. Prima del 10’ Bruccini su punizione impegna Fiory alla deviazione in angolo, poi è il turno di Vegnaduzzo, ma anche Andreoletti è attento e para il tentativo nerostellato. Al 25’ Justino firma il 3-0 ribattendo in rete una corta respinta di Fiory su un tiro dalla distanza di Cristiano. Passa un solo minuto e Ripa fa il quarto, gonfiando la rete con un colpo di testa su assist proprio di Justino, il sedicesimo centro stagionale. Al 33’ Serafini firma il pokerissimo chiudendo definitivamente le sorti della gara, che non regala più nessuna emozione sino al fischio finale dopo 4′ di recupero, francamente evitabili.  

Pro Patria – Casale 5-0 (2-0)

Marcatori: al 16’ pt  e al 26’ st Ripa (PP), al 38’ pt Pacilli (PP), al 25’ st Justino (PP), al 33’ st Serafini (PP).
Pro Patria (4-3-1-2): Andreoletti, Som, Zanetti, Nossa, Benedetti, Bruccini, Cristiano (dal 29’ st Cortesi), Justino, Pacilli (dal 19’ st Aloe), Serafini, Ripa (dal 33’ st Janvier). All.: Novelli.
Casale (4-3-1-2): Fiory, Catenacci, Del Chiaro, Vignati, Angelotti (dal 1’ st Ciccomascolo), Garrone, Iannini, Gatto (dal 1’ st Siega), Marongiu (dal 31’ st Naglieri), Vegnaduzzo, Uccello. All.: Buglio
Arbitro: sig. Bietolini di Firenze (Tronci e Sani).
Note: giornata fredda, terreno in buone condizioni. Calci d’angolo: 6-5 per la Pro Patria. Ammoniti: Zanetti per la Pro Patria; Catenacci, Angelotti, Iannini, Gatto per il Casale. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pro Patria-Casale 5 a 0 4 di 28

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.