Recalcati: “Troppi infortuni, ma ne usciremo”

Il coach della Cimberio chiama in causa i troppi infortuni della quadra. Sacchetti: «È la prima volta che prendiamo più rimbalzi dell'altra squadra»

Che sia stata una brutta partita, lo si capisce anche dal volto scuro di Charlie Recalcati. Sassari era un po’ un banco di prova di una rinascita che non c’è stata e il coach della Cimberio Varese lo sa bene anche se trova una spiegazione a questa situazione d’emergenza. «E’ un momento difficile dal quale possiamo uscirne da noi. Non stiamo bene e qui voglio ringraziare i giocatori che si sono resi disponibili nonostante le problematiche fisiche che avevano. Oggi per la prima volta abbiamo sentito la pressione, il segnale sono stati i liberi sbagliati e le sette stoppate subite. Credo che sia proprio necessario avere salute che vuol dire morale, abbiamo bisogno di una vittoria come l’aria che respiriamo. Sassari ha giocato con maggiore freschezza e lucidità cosa che a noi ha fatto difetto. Siamo in un momento in cui si giocano partite ravvicinate e ogni volta dobbiamo tornare in palestra a fare la conta degli infortuni. Non possiamo farci abbattere adesso e questo è il momento di avere la testa sulle spalle e fare le cose secondo logica senza farsi prendere dalla frustrazione delle sconfitte. Il ritorno alla cadenza settimanale ci permetterà di respirare».

Meo Sacchetti, coach di Sassari, prima di iniziare a parlare tira un bel sospirone. Guarda il tabellino e attacca: «Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi perché in una situazione di emergenza questa partita ci ha permesso di venire fuori con serenità da un brutto periodo. Avevamo paura fino alla fine. Noi non è che abbiamo molto gioco interno e a volte la pallacanestro è strana perché in certe situazioni con i piccoli riusciamo a occupare molto meglio gli spazi ecco perché questa vittoria ce la siamo guadagnata e me la porto a casa. Ci siamo adeguati bene alla zona di Varese e forse è la prima volta che prendiamo più rimbalzi dell’altra squadra. Sappiamo che la prossima partita è improponibile con Siena, ma questa vittoria ci dà morale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.