Riforma Gelmini: un’assemblea per capire come cambierà l’Insubria

L'incontro è in programma lunedì 24 gennaio, alle 14.30 nell'aula 12 della Facoltà di economia e, in videoconferenza, anche a Busto e Como

Un’assemblea di ateneo per capire quali conseguenze avrà la riforma Gelmini. L’incontro è in programma lunedì 24 gennaio, alle 14.30 nell’aula 12 della Facoltà di economia (via Monte Generoso) e in videoconferenza anche nelle sedi di Como e Busto Arsizio. L’iniziativa è organizzata da Aper (Associazione professori e ricercatori) dell’Università dell’Insubria. Si discuterà di governance, del futuro dei ricercatori e dei nuovi metodi di reclutamento del personale tecnico e accademico. 

Intanto dalla Federazione Lavoratori della conoscenza della Cgil è arrivata una sintesi dei tagli che il ministro dell’istruzione ha disposto per il sistema universitario nazionale: "Terminato l’effetto degli stanziamenti triennali del 2008 (598 milioni di euro) e del 2010 (998 milioni di euro), il sistema universitario dal 2011 deve fare i conti con gli ulteriori tagli lineari del 10% (circa 700 milioni di euro) previsti dalla legge di stabilità. Al di là dei proclami della Gelmini, è il prossimo triennio quello su cui la scure scenderà ancora più pesantemente sulle università".

Analisi della Flc-Cgil, tutti i dati

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.