Saldi in Lombardia: i più pronti a spendere sono i varesini

Disposti a spendere 180 euro, contro la media di 165. I più interessatti all'arrivo dei saldi però sono i Brianzoli. Bergamo la città meno colpita dalla mania

saldiUn lombardo su 2 è pronto alla corsa ai saldi.
Più precisamente, secondo le previsioni i lombardi spenderanno circa 550 milioni di Euro per i saldi invernali, comprando capi di abbigliamento e calzature scontate sia nelle città che nelle località di villeggiatura, dove i più fortunati si trovano ancora a trascorrere gli ultimi giorni delle vacanze natalizie.

Anche se 1 milanese su 4 ha già acquistato i capi desiderati fuori dai saldi, la metà dei lombardi è interessata agli acquisti di cappotti, stivali e di altri capi o accessori “curati” a lungo dalle vetrine, per una spesa media di circa 165 Euro ad acquirente adulto.
Sono i lombardi con un reddito medio a spendere di più per abbigliamento e calzature scontati (178 Euro), mentre la spesa per i nuclei familiari a basso reddito si ferma a poco più di 140 euro ad acquirente. Tra i lombardi, sono gli under 35 i più interessati ai capi scontati, per una spesa media di oltre 176 Euro, mentre per gli anziani il budget si ferma a circa 119 Euro. È quanto emerge da una stima e dalla indagine “Le famiglie della Brianza e lombarde e il Natale”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, in collaborazione con DigiCamere.

Le famiglie monzesi e della Brianza si dimostrano le più interessate agli acquisti in saldo (57%), anche se sono a Varese i più disposti a spendere, destinando quasi 180 Euro per i capi scontati, contro i 165 della media lombarda. Bergamo è la provincia meno colpita dalla “saldi mania”: le famiglie sono meno interessate agli acquisti scontati (42%) e spenderanno anche meno (152 Euro ad acquirente). Sono invece i milanesi i meno pazienti: 1 su 4 infatti ha preferito non attendere i saldi per fare acquisti, anche se poi prevede di spendere durante i saldi in media 166 Euro, in linea con il dato lombardo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.