Saltrionuova tende la mano:”Abbassiamo i toni in vista delle elezioni”

Il capogruppo indirizza una lettera aperta al sindaco Giuseppe Franzi: "Questi cinque anni sono trascorsi con un continuo stillicidio di offese, è il momento di mettere la parola fine"

Le elezioni si avvicinano anche per Saltrio, e il gruppo Saltrionuova vuole una tregua. Il capogruppo Giuseppe Leto Barone, con una lettera indirizzata al primo cittadino Giuseppe Franzi, sembra tendere la mano in vista della campagna elettorale: “Il tempo dei litigi è finito, se c’è da tendere una mano noi lo facciamo fin da ora, come in realtà abbiamo già fatto più volte in passato, augurandoci di non trovare il solito pugno. Alzare i toni durante la campagna elettorale non serve a nessuno e soprattutto non è utile ai cittadini”.
“Mi permetto di scriverle questa lettera aperta – scrive Leto Barone – perché credo che, con l’approssimarsi delle elezioni, sia fondamentale ristabilire tra i nostri rapporti un clima di sobrietà e serenità. Questi cinque anni sono trascorsi con un continuo stillicidio di offese, accuse reciproche, cause penali e quanto di peggio possa mostrare la nostra attuale politica. Questo è il momento di mettere la parola fine”.
“Lasciamo che siano i cittadini a giudicare l’operato della sua amministrazione – conclude Leto barone – e a decidere se confermarle la fiducia o, come noi auspichiamo, a riporla altrove”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.