Scrivi il tuo desiderio, a buttarlo nel fuoco ci pensa Varesenews

Non potrai essere al falò di sant'Antonio domenica e per questo ti struggi, nella convinzione che non ti sposerai neanche quest’anno? Ci andrai, ma temi di non riuscire ad arrivare alla alla pira? niente paura, ci pensiamo noi

il vigile del fuoco ritira i biglietti con i desideri durante il falò di sant'AntonioQuella dei biglietti da lanciare nel falò di sant’Antonio per trovare il fidanzato o farsi sposare è una tradizione immarcescibile e seguitissima, che nessuna varesina – o varesino – al mondo vorrebbe perdersi. Una tradizione che vuole il gettare nella pira il nome della persona che si cerca o il desiderio d’amore per l’anno che arriva,  e che pare funzionare benissimo. Il passaparola tra chi crede nella tradizione è infatti univoco: “Funziona!”.

Non sempre però è possibile essere materialmente al falò, e spesso è difficile raggiungere persino la pira: così si affida il biglietto ad una amica, a una parente, a qualcuno che sta un po’ più avanti.  A volte addirittura si soprassiede, sperando nel prossimo anno.

Varesenews, che dall’anno scorso permette anche a chi non può muoversi di godersi ugualmente il falò dal pc di casa con la diretta streaming (E lo farà anche questa domenica), ha deciso di tentare di ovviare anche a questo problema.   Consapevoli del fatto che gettarlo direttamente è tutta un’altra cosa (e magari funziona meglio, chissà) chi non ha proprio nessun’altra alternativa può chiedere a noi di lanciare nel fuoco il suo desiderio.  Basta scrivere il desiderio in questione, o il nome dell’amato che si vuole sposare, nei commenti di quest’articolo: naturalmente in forma rigorosamente anonima, sennò il desiderio non si avvera.
Domenica 16 stamperemo la pagina e la lanceremo nel falò: con tanti auguri per un romantico 2011.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.