Sony presenta l’erede della PSP, e sbarca sui cellulari Android

Presentato a Tokyo il prototipo della NGP, una console portatile con un touchscreen anche sul retro del dispositivo. Su Android arriva uno store di videogiochi marchiato Sony, per sfidare l'App Store di Apple

sony psp ngpLa Sony ha presentato a Tokyo un prototipo dell’erede della PSP, una delle console portatili più vendute a mondo. Il nome in codice è NGP (New Generation Portable) e promette di affrontare seriamente la concorrenza del Nintendo 3DS, la prima console a portare il 3D nel mondo dei videogame portatili (grazie a una tecnologia tanto semplice quanto geniale).

Galleria fotografica

La nuova PSP 4 di 5

Come al solito Sony non punta tanto alle novità, ma al potenziamento eccezionale delle capacità grafiche che, di fatto, consentiranno di far girare su questo piccolo "giocattolo" i giochi della vera PlayStation. Il processore è un QuadCore Cortex A9, che dovrebbe far impallidire le potenzialità di un iPhone 4 al confronto. Avrà anche due schermi tattili, uno frontale e uno sul retro, per dare l’impressione di un’interazione "manipolatoria" e tridimensionale con il mondo virtuale. Per i fan dei controlli fisici, invece, ci sono ben due joystick, esattamente come accade sulla PlayStation "grande". Avrà anche due videocamere.

Abbandonate ufficialmente le schede UMD, la NGP scaricherà i giochi direttamente da Internet (motivo di successo di iPod Touch e iPhone 4), oppure si potranno acquistare su memoria flash.

NGP arriverà sul mercato alla fine del 2011 e, si dice, il prezzo sarà una sorpresa.

Sempre per sfidare Apple e i suoi iPhone e iPod Touch, diventati ormai vere e proprie console, Sony ha lanciato anche PlayStation Suite, uno store di videogiochi d’alta qualità disponibile solo su cellulari Android, oltre che sulla nuova NGP.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La nuova PSP 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.