“Troppi cani senza guinzaglio, segnalate alla polizia locale”

Appello del sindaco dopo diverse segnalazioni giunte in comune: “Non è delazione, ma è maleducazione non rendersi conto che può essere un pericolo”

Troppi cani lasciati liberi senza guinzaglio? Il comune corre ai ripari dopo diverse lamentele giunte al sindaco e invita i cittadini a chiamare subito la polizia locale appena questo succede. L’appello è stato lanciato direttamente dal primo cittadino, Lorenzo Guzzetti: «La domanda è: cosa si può fare? – spiega il sindaco – Certo, potremmo mettere la Polizia Locale all’inseguimento di questi cittadini maleducati ma trovo assurdo che un Comando di Polizia Locale debba essere impegnato per queste cose. Dovrebbe essere buon senso civico ed educazione fare in modo che avere un cane non debba diventare un problema per gli altri. Invece purtroppo debbo constatare che abbondano sempre di più gli stupidi (perchè di tali si tratta) e i maleducati (perchè di tali si tratta) che ledono la libertà altrui e il normale decoro».
 
«Avere un cane è segno di sensibilità verso il mondo degli animali,ma lasciare che il cane possa diventare elemento di pericolo per gli altri, è sintomo di una mancanza di educazione allarmante – prosegue -. È inutile considerare un cane come un figlio se poi non si ha rispetto per le altre persone. Ed è quindi ora di finirla. Se con le buone maniere non si ottiene nulla siamo costretti a ricorrere ai modi duri che, nella nostra società, sembrano essere diventati l’unica “arma” comprensibile a tutti. Chiederò agli agenti di concentrarsi su questo problema nel prossimo periodo e, se sarà necessario, di iniziare ad elevare sanzioni e multe a coloro che non rispettano le regole».
Ecco quindi l’appello: «Sono quindi costretto a chiedere a tutti i cittadini di segnalare tempestivamente tutti questi casi così che cercheremo nel limite del possibile di intervenire immediatamente. Contattate la Polizia Locale al numero 328/1003948 – 328/1003948. Non è delazione, ma è segno di civiltà cercare di correggere gli altri per migliorare il vivere comune». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.