“Un decalogo per abbattere l’inquinamento”

Dati preoccupanti per l’inquinamento da polveri sottili e il comune cerca soluzioni: riscaldamento al minimo negli edifici pubblici e interventi comuni con i paesi limitrofi

Dati preoccupanti per l’inquinamento da polveri sottili e il comune cerca soluzioni. Dall’amministrazione fanno infatti sapere che si è svolta nel Palazzo Municipale una riunione sulla tematica dell’inquinamento ambientale, che ha visto riuniti il Sindaco Luciano Porro, l’Assessore a urbanistica e ambiente Giuseppe Campilongo, l’Assessore alle opere pubbliche Agostino Fontana, l’Assessore alla polizia locale, prevenzione e sicurezza Giuseppe Nigro, oltre al dirigente comunale del Settore urbanistica e mobilità Massimo Stevenazzi e il Comandante della polizia locale Giuseppe Sala.
«Da subito chiaro l’intento principale degli Amministratori: quello di preservare al meglio la salute pubblica – spiegano in un comunicato -. Per questo motivo si è presa la decisione di adottare provvedimenti come una campagna informativa con diffusione su organi di stampa, Saronno Sette e sito internet del Comune di Saronno, che presenterà un “Decalogo di buone prassi”. Prerogativa sarà anche il rispetto delle regole climatiche all’interno delle abitazioni, in merito il Comune s’impegna a mantenere al minimo consentito i gradi del riscaldamento di tutti gli stabili comunali (sedi amministrative, sale, scuole, ecc…). Se sarà necessario si prenderanno inoltre provvedimenti amministrativi con ordinanze e norme provvisorie per la mobilità cittadina. L’Amministrazione si propone di promuovere un’azione politica per coinvolgere i Comuni del saronnese e rendere conto a Regione Lombardia della sua inazione di fronte a una problematica di forte attualità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.