Una fiaccolata per ricordare Nikolajevka

Stasera 26 gennaio, ore 18.45, al Sacro Monte di Varese, pellegrinaggio e fiaccolata in memoria dei caduti nella campagna di Russia

Il 26 gennaio 1943 le forze italo-tedesche, provate, oltre che dai combattimenti, dal gelido inverno russo, si ritrovano ad affrontare alcuni reparti dell’Armata Rossa, asserragliatisi nel villaggio di Nikolajevka. Morirono 40.000 uomini, di cui appena 9.000 in grado di combattere appartenenti alla Divisione “Tridentina”, i rimanenti soldati erano privi di armamento.

Per ricordare l’avvenimento, che ha visto tra i sopravvissuti il 
cappellano don Carlo Gnocchi, che fu poi beatificato il 25 ottobre 2009, gli alpini della sezione Ana di Varese organizzano al Sacro Monte una fiaccolata con messa finale. 

Illuminati dalle fiaccole, i partecipanti alle 19.15 inizieranno la salita che colminerà alle 20 nella messa solenne del 68° anniversario della battaglia: a celebrarla sarà il cardinale Giovanni Battista Re, prefetto emerito della congregazione dei vescovi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.