Una mostra fotografica per “la Giornata della Memoria”

La vita e la morte di un gruppo di giovani studenti di medicina che si ribellarono agli ideali nazisti sono al centro di una mostra aperta fino a fine febbraio all'Isis Keynes

 L’ISIS Keynes di Gazzada-Schianno ha inaugurato nella mattinata del 27 gennaio 2011, grazie all’impegno della classe II Erica coordinata dalle prof.sse Scaltritti e Nebuloni, la mostra fotografica dedicata all’esperienza di un gruppo di studenti di medicina che, tra il 1942 e il 1943, trovò la forza di opporsi al regime hitleriano in nome della libertà e della pace, pagando con la vita la fedeltà ai propri ideali. Dai pannelli, inoltre, emerge il contesto storico in cui questi studenti si trovavano ad agire: la vita dei giovani nella Germania nazionalsocialista, l’università di Monaco, la follia della guerra, l’oppressione ideologica ……..

Lettere, documenti, foto e altro raccontano l’amicizia, la passione per la bellezza e la verità, fino al coraggio di una scelta che condurrà i giovani alla condanna a morte.
Il ricordo di questo sacrificio, commemorato con la mostra e la visione del omonimo film, si inserisce nelle celebrazioni per la “Giornata della Memoria” in cui tutti siamo invitati a ricordare gli orrori della dittatura nazista culminati nello sterminio del popolo ebraico; è un segno di speranza il fatto che alcuni giovani studenti della Germania nazista abbiano avuto il coraggio di opporsi con le loro piccole forze, con il candore di una “rosa bianca”, agli orrori e all’oscurità del nazismo.
La testimonianza di questi giovani fornirà sicuramente a tutti motivi di riflessione e di impegno affinchè mai più il “sonno della ragione possa generare mostri”.
Dal 27 gennaio 2011, e per tutto il mese di febbraio, sarà possibile visitare la mostra nello spazio predisposto presso l’ Istituto.

(La visita sarà possibile anche per esterni previa prenotazione)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.