Una petizione per il salario di 4 mila franchi al mese

I sindacati svizzeri chiedono di introdurre il minimo legale di 22 franchi l'ora per ogni lavoratore. Hanno dato il via a una raccolta firme per assicurare uno stipendio base di oltre 3mila euro

salari minimi 4mila franchiLe aziende pagano troppo poco i lavoratori perciò serve un salario minimo, di oltre 3 mila euro al mese. Non stiamo parlando naturalmente dell”Italia ma della Svizzera dove i sindacati da tempo portano avanti una battaglia contro il dumping salariale e gli stipendi troppo bassi. La nuova proposta mira a fare inserire nella costituzione federale un nuovo principio, quello del salario minimo legale, da fissare a 22 franchi l’ora per un totale di 4 mila franchi mensili.

La raccolta firme è stata presentata dall’Unione sindacale svizzera (Uss) che avrà tempo fino al 25 luglio 2012 per raccogliere le 100mila firme necessarie a fare accogliere la petizione. L’iniziativa è sostenuta dal Partito socialista e in Canton Ticino è curata dal sindacato Unia che presenterà oggi la campagna e raccoglierà le sottoscrizioni.

L’iniziativa popolare prevede inoltre che minimo legale di 4 mila franchi sia periodicamente adeguato in base alle evoluzioni dei prezzi. Sarà inoltre prevista l’individuazione di un’autorità per sorvegliare l’applicazione della legge.  

Deroghe alla legge potranno essere previste per particolari categorie di lavoratori come apprendisti, stagisti, le aziende a conduzione famigliare e i lavoratori volontari.
Secondo le stime del sindacato le remunerazioni più basse riguardano in particolare il settore alberghiero, delle pulizie, dell’industria tessile, del commercio al dettaglio o in imprese che non dispongono di un contratto collettivo di lavoro. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.