Varese si riparte: a Piacenza con Carrozza

Sannino recupera l'ala pugliese per il match di sabato 8 al "Garilli". Il mister avverte: «L'attacco avversario è da punto esclamativo». Esordio da titolare per Nadarevic accanto a Ebagua

Lo stesso spirito della neopromossa mostrato nelle partite del ritorno in B. È questo che mister Beppe Sannino chiede ai suoi giocatori in vista della nuova partenza del campionato che sabato 8 gennaio (ore 15) prevede l’ultima giornata del girone di andata che è pure la prima partita del 2011. Il Varese sarà a Piacenza da quarto in classifica ma Sannino come sempre chiede di non guardare i punti messi in cascina: «I nostri avversari stanno da tanti anni tra A e B, per me sono davanti a noi in graduatoria e hanno certi giocatori di altissimo livello» avverte subito dopo la rifinitura, svoltasi sul campo in sintetico nella mattinata del venerdì.
Come sempre, quando si torna a giocare dopo un periodo di stop, non mancano le incognite sia positive sia negative, ma il tecnico napoletano rifiuta qualsiasi alibi preventivo: «Le date in cui si gioca non mi interessano: il calendario lo prevede, lo facciamo. Dal mio punto di vista sono contento che si torni in campo, ma la cosa più importante è che i giocatori siano pronti di testa. Esigo si riparta con lo stesso spirito da neopromossa che mira alla salvezza che ho visto fino a qui». A prescindere, come sempre, dalle assenze che in questo caso riguardano gli infortunati Neto e Cellini e lo squalificato Zecchin.

CARROZZA C’È – La buona notizia è quella che riguarda Alessandro Carrozza: l’esterno offensivo che mercoledì pareva non recuperabile è invece tornato al lavoro con profitto e si è ripreso un posto tra gli undici titolari. Sarà lui l’esterno sinistro dello scacchiere mentre sull’altra fascia(Mustacchio non convocato e virtualmente sul mercato) opererà Pietro Tripoli. La grande novità è dunque relativa all’attacco, dove al fianco di Ebagua verrà lanciato Enis Nadarevic; il bosniaco nel corso del match potrebbe alternarsi proprio con Tripoli e Carrozza ed essere dirottato in fascia come spiega lo stesso Sannino: «Inizia davanti per sentire meno il peso mentale dell’esordio dal primo minuto. Poi a turno ci sarà qualcuno insieme a Giulio». Confermatissimo il blocco difensivo mentre a centrocampo tornerà Willy Osuji che ha recuperato dal precedente infortunio e dirotta così il jolly Corti in panchina. 

«BUBA GRANDE UOMO» - Accanto al giovane di scuola Milan ci sarà come sempre Daniele Buzzegoli (foto a lato), su cui si sono abbattute prepotenti le prime voci del mercato che paiono davvero fondate. La proposta dello Spezia è confermata, l’offerta al Varese per avere subito il cartellino dev’essere alzato ma l’impressione è che si tratti solo per mettersi d’accordo sul prezzo. Come anticipato però, il regista sarà regolarmente in campo a Piacenza «e vi assicuro che farà una grande partita» afferma Sannino che aggiunge: «Mi spiace che stia passando per uno che se ne vuole andare per soldi. Buba resta un ragazzo straordinario e un grande giocatore del Varese, fino a prova contraria, l’uomo che ha realizzato le reti della promozione e che ha fatto tante altre splendide cose per questa squadra. Quel che succederà più avanti lo vedremo, io sono abituato ad allenare i giocatori che la società mi mette a disposizione».

PIACENZA, PUNTO ESCLAMATIVO - Il Piacenza non ha entusiasmato nella prima metà di campionato, nonostante alcune spiccate individualità ai due estremi della squadra. Il portiere Cassano ha assaggiato la Serie A ed è tornato a Piacenza dopo una stagione alla Reggina e un breve passaggio alla Samp mentre l’attacco è da prima fascia con Graffiedi e Guzman a supporto di Cacia, tre giocatori che hanno esperienza con le big del calcio italiano (rispettivamente Milan, Juve e Fiorentina). «Con quei tre il Piacenza diventa una squadra da punto esclamativo» avvisa Sannino che peraltro in futuro potrebbe vedere da vicino proprio Graffiedi, che le voci di mercato danno sul taccuino di Sean Sogliano. La difesa non pare impenetrabile e sarà puntellata dal rientrante Rickler, mentre mister Madonna dovrà fare a meno dello squalificato Conteh; a centrocampo appare in dubbio l’utilizzo di Catinali: se il 28enne non ce la farà, sarà sostituito dal nuovo acquisto Cofie appena arrivato dal Torino.

Piacenza – Varese (probabili formazioni)

Piacenza: 1 Cassano; 3 Mei, 22 Zammuto, 33 Rickler, 17 Anaclerio; 44 Marchi, 28 Catinali (Cofie), 6 Bianchi; 20 Graffiedi, 10 Guzman; 9 Cacia. All. Madonna.
Varese: 81 Zappino; 31 Pisano, 2 Pesoli, 3 Dos Santos, 33 Pugliese; 77 Tripoli, 5 Buzzegoli, 20 Osuji, 7 Carrozza; 21 Ebagua, 23 Nadarevic. All. Sannino.
Arbitro: Tozzi di Ostia Lido (Cucchiarini e Longo – IV° uomo Zeoli)

Serie BWin - Programma, classifica, risultati e tabellini

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.