Varese News

Saronno/Tradate

I ragazzi delle Galileo Galilei alla ricerca delle meridiane tradatesi

E’ stata una bella festa per i cinquanta stduenti della II° C ed E

E’ stata una bella festa per  i cinquanta ragazzi della II° C ed E della Scuola media Galileo Galilei di Tradate e per i loro genitori. Parliamo della premiazione  del concorso ALLA RICERCA DELLE MERIDIANE TRADATESI, avvenuta  nella mattinata di sabato 12 febbraio presso  i locali della Nuova Biblioteca  Civica di via  Zara, alla presenza del Sindaco di Tradate Stefano Candiani e dell’Assessore alla Cultura Davide Fratus.
Il concorso, lanciato nel 2010 dal  GAT (Gruppo Astronomico Tradatese) su proposta del Sindaco Candiani, è stato raccolto dai ragazzi della scuola Media G.Galilei, sotto al guida della Prof.ssa di scienze Marika Milesi e con la  costante  supervisione della Preside dott.ssa Paola Tadiello.  Per i ragazzi  della II° C e II° E è stata  una mattinata piena di  entusiasmo (per il gran lavoro svolto) ma anche piena di ansia e palpabile preoccupazione: il GAT aveva infatti chiesto che  fossero gli stessi ragazzi a raccontare in pubblico le loro ricerche e, per la maggior parte di essi, era la PRIMA volta che questo succedeva.
La mattinata si è naturalmente conclusa con la premiazione alla scuola da parte del GAT per  l’impegno ed il lavoro svolto. Dovendosi trattare di qualcosa che  rimanesse utile alla scuola  anche nel futuro, la scelta, d’ accordo col Sindaco, è cascata su un mini-planetario del tipo Skyscout, che permette di ritrovare qualunque oggetto celeste per semplice puntamento verso di esso dello strumento (a sua volta sintonizzabile col sistema GPS).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.