In fiamme il server di Aruba

L'incendio è divampato nella serverfarm di Arezzo. Il tilt milioni di siti web. l'Azienda su Twitter: "Situazione sotto controllo, nessun danno alle sale dati"

Un incendio, che si è sviluppato alle 4 di questa mattina, 29 aprile, nella serverfarm di Aruba ad Arezzo, ha causato l’interruzione del servizio web per migliaia di siti. L’incendio è stato domato e, informa la società "le macchine server e le sale dati non hanno subito alcun danno" ma prima di ripristinare il tutto occorre verificare che tutto sia a posto per non mettere a rischio l’incolumità delle persone.

Le fiamme si sono sviluppate nella sala Ups e al momento si sta lavorando alla rimozione della polvere da combustione (un Ups è “un gruppo statico di continuità – UPS, dall’inglese Uninterruptible Power Supply – ed è un’apparecchiatura che si usa per mantenere costantemente alimentati elettricamente in corrente alternata apparecchi elettrici )

Sul suo profilo twitter, attivato per l’occasione,  Aruba spiega la situazione ma nel frattempo gli utenti twitter si sono scatenati:: “I Tecnici Di Aruba stanno cercando di bloccare il reattore, ma si teme la fuoriuscita di pixel”. E non mancano le critiche: “In momenti come questi si capisce quanto è rischioso affidarsi ad un solo operatore”. Ci vorranno almeno 24 ore prima che la situazione torni alla normalità.



di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 aprile 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.