Al Ciglione la sfida del Minicross

Il Motoclub MV Gallarate ha organizzato la gara finale selettiva del Campionato Italiano Minicross. Tutti ad ammirare le funamboliche acrobazie di Bonini, Deghi, Carnevale, Facchetti, Croci

 Si è conclusa la prima fase del Campionato Italiano Minicross 2011 che ieri, domenica 29 maggio al Ciglione di Malpensa, ha vissuto una giornata di forte promozione del Motocross giovanile. Dopo le 4 gare di Trento e Cremona, ad organizzare l’ultima decisiva gara di Selettiva A del Tricolore è il Motoclub MV Gallarate, con ruolo promoter dell’Offroadproracing: oltre 200 i piloti residenti nel Nord Italia che hanno animato la lotta.
Sulle erte del Ciglione è andato in scena uno show mozzafiato, tutto talento ed acrobazie, sport e virtuosismi, elementi di eccellenza che ben rappresentano l’elevato livello giovanile del motocross nazionale. E se del cross per ragazzi si sono applaudite le prestazioni di Senior, Junior, Cadetti e Debuttanti, protagonisti del grande show sono stati due straordinari ragazzi di 15 anni ed un loro forte rivale più grandicello. Quest’ultimo è Federico Carnevale da Pavia, grinta da vendere, mentre i due astri del Varesotto sono Davide Bonini e Gianluca Deghi. Il primo di Ranco (Team Husqvarna-Jollicross Varese) è ormai stella di prima grandezza a livello nazionale del motocross 125, il secondo, di Sesto Calende (Team Ktm), ottimo pilota, tanto intelligente quanto saggio nell’amministrare.
Un podio Under 21 mix tra 250 e 125 cc. tutto del Varesotto, con il primo alfiere del motoclub MV Gallarate e il secondo pilota del Cairatese, le due migliori compagini che sfornano campioni senza sosta. Splendida la seconda e decisiva manche con Davide Bonini (Husqvarna 125) osannato dal pubblico locale grazie ad una gara2 al fulmicotone, capace di guadagnare 460 punti tutta grinta e partenza da dragster. Ovazioni anche per Gianluca Deghi (Ktm 125), stabilmente secondo con tanta sagacia e rara capacità di attaccare ma guardarsi sempre alle spalle. Eccessiva la condotta al primo giro di Carnevale, caduto per un virtuosismo di troppo, ma capace di rialzarsi e recuperare 20 posizioni chiudendo quarto su Honda 250. Proprio il pavese aveva vinto gara1 su Bonini, Croci, Deghi, Facchetti, Bravi, Ramon, Minardi e Manzoni.
Bene il bergamasco Lele Facchetti (Yamaha 125, quarto di giornata), il rodense Michale Magri (Husqvarna 125, in costante miglioramento) oltre a Simone Croci (Ktm), Lorenzo Manzoni (Honda) e Daniel Bravi (Kawasaki). Ora Bonini parteciperà ai corsi Federmoto che precedono l’Europeo 125 in Svezia.
Ieri era di scena a Cardano al Campo – tra commissari di pista e personale di servizio coordinato da Angelo Verona, Pietro Miccheli , Michele Bonini, Simone Gerosa, Terenzio Valandro e Vito Morosi – la terza ed ultima tappa delle selettive del Campionato Italiano Minicross, con 200 atleti in erba dai 7 ai 14 anni.
Tra i Debuttanti, una vittoria per manche per il torinese Simone Ossola (Mc Carmagnola) e per il trevigiano Mattia Guadagnini (Team Dirt Bike Gaerne), entrambi con un bottino pingue di 460 punti, con Mirko Valsecchi e Simone Malagola subito dietro. Seguono Raffaele Giuzio (team Cairatese), Elia Rigo e Davide Cucciniello, tutti su Ktm 65 cc. Al termine delle Selettive 2011, Guadagnini (1460 punti) ha preceduto Ossola (1300), terzo Valsecchi (757) con Giuzio che chiude a quota 680. Seguono Elia Rigo (677), Federico Tuani (657), Davide Cuccinello (656) e Simone Malagola (555).
Vittoria schiacciante per Davide Cislaghi nella classe Junior, su Honda del moto club Loreno Race: il forte pilota di Abbiategrasso ha conquistato 500 punti, mentre due volte secondo ha chiuso con la Ktm un altro giovane, Tomas Ragadini. Terzo Martino Ierace, seguito da Lorenzo Camporese e Filippo Zonta. Brutta caduta e contusione alla schiena per il comasco Morgan Lesiardo, terzo finale nel Tricolore preceduto dai soli Cislaghi (1460 punti) e Ragadini. (939); Lesiardo ha 852 punti, Filippo Zonta 746.
Vittoria di giornata con 460 punti del veneziano Giacomo Zancarini nella categoria Cadetti (tutte Ktm) che chiude al quarto posto il campionato. Qui chi era in testa alla vigilia, il bresciano Thomas Tonoli, si è accontentato dei 280 punti di giornata, chiudendo il campionato al terzo posto. Al Ciglione secondo è risultato il trevigiano Matteo Panigas davanti a Filippo Ceola di Trento: ed è quest’ultimo il vincitore del Tricolore finale selettive A, con 1080 punti. E’ stato capace di precedere di soli 10 punti proprio Panigas e di 100 punti Tonoli. Seguono il veneziano Zancarini a quota 920 punti, il bresciano Modini 810, il vicentino Meggiolaro 695, e il trentino Busca con 595 punti.
Nella categoria Senior, è il bergamasco Nicholas Lumina (Honda) ad ottenere le migliori prestazioni di giornata guadagnando 460 punti in virtù di una vittoria in gara1 ed un secondo posto in gara2. Subito dietro Michele Baraiolo (360) capace di illuminare gara 2 con una vittoria fulminante dopo un sesto posto nella prima gara; bene altri forti centauri, Lorenzo Ravera (350), Luca Poggi (340) e Jacopo Schito (250), tutti su Ktm. La classifica finale vede Baraiolo con 1170 punti, seguito da Ravera (969), Luca Poggi (940) e Nicholas Lumina (934). Seguono Brian Hsu con 770 punti, Jacopo Schito con 620, Davide Dal Pian con 599, Maurizio Vergnano con 585 , Yuri Pasqualini con 562 e per concludere la top ten con Marco Villa a quota 476 punti. Applaudito l’esordio con un buon piazzamento di un nuovo alfiere del Motoclub MV Gallarate.: è Filippo Rugazza, che tanto ama il Ciglione di Malpensa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.