Al “Daverio”una giornata di studio per il Risorgimento

L’istituto tecnico commerciale Francesco Daverio continua il suo viaggio nella storia dell’unità d’Italia. L’appuntamento giovedì 26 maggio alle ore 10

L’istituto tecnico commerciale Francesco Daverio continua il suo viaggio nella storia dell’unità d’Italia. Dopo gli appuntamenti del marzo scorso, giovedì 26 maggio alle ore 10 la scuola ha organizzato una giornata di studio sul Risorgimento.
L’appuntamento, organizzato in collaborazione con l’associazione “Varese per l’Italia 26 maggio 1859” e con l’associazione “Kiwanis”, si terrà presso la sala convegni dell’istituto “De Filippi”, in Via Brambilla 15 a Varese.

Il programma della giornata:

Presso I.S.I.S.S. “F. Daverio”

Ore 8.30 – Inaugurazione Targa Commemorativa di Francesco Daverio partecipa cav. Luigi Barion
Presidente Associazione “Varese per l’Italia – 26 maggio 1859”

Presso Sala Convegni Istituto “De Filippi”

Ore 10.00 – “Il Risorgimento nella storia d’Italia” relazione prof. Carlo G. Lacaita

Ore 11.00 – “Garibaldi a Varese” e “Visita sui luoghi della Repubblica Romana”
relazioni degli alunni della classe 4^A ragionieri programmatori coordinamento prof. Giuseppe Sangregorio

Ore 12.00 – “La scuola pubblica e l’unità d’Italia” relazione prof. Leonardo Tomassoni

Ore 12.30 – “Nato con l’Italia, storia dell’Istituto Daverio e vicissitudini di un titolo”
relazioni del prof. Franco Bai e del prof. Salvatore Consolo

Presiede
Sen. Maria Pellegatta, Vice Presidente Associazione “Varese per l’Italia – 26 maggio 1859”

Interverranno: Claudio Merletti, Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale; Giovanni Blasi, Dirigente Isiss “F. Daverio”; Daniela Tam Baj, Dirigente Liceo Classico “E.Cairoli”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.