Alle Acli protagonisti l’acqua pubblica e i soci di Banca Etica

Venerdì 20 maggio nella Sala Fratel Venzo (sede Acli) si terranno due appuntamenti: alle 18 e 30 film documentario “Per amore dell’acqua”. Alle 21 assemblea di circoscrizione

Una giornata interamente dedicata a Banca Etica. Venerdì 20 maggio presso la Sala Fratel Venzo nella sede delle Acli di Varese (via Speri della Chiesa 9) si terranno due appuntamenti importanti: alle 18 e 30 (aperto a tutti) verrà proiettato il film documentario di Irena Salina “Per amore dell’acqua”. Un lavoro che spiega perché stiamo raggiungendo il punto di non ritorno, i cartelli mondiali dell’acqua chiedono la privatizzazione globale delle risorse idriche e gli attivisti lottano contro le multinazionali. Noi negli ultimi 50 anni abbiamo sporcato e reso inutilizzabile ogni giorno migliaia metri cubi di acqua e paghiamo per avere acqua in bottiglia meno pura e meno sana di quella che esce dai nostri rubinetti. Seguiranno alcune brevi considerazioni sulla tematica e sui referendum. Interverrà Sergio Morelli vicepresidente di Banca Etica.
Alle 21 (per i soli soci di Banca Popolare Etica) si terrà l’assemblea locale della Circoscrizione varesina di Banca Etica di che sarà preceduta da una frugale cena presso il Ristorante “Com Service”(piano terra). Durante l’assemblea avverrà il rinnovo dei membri del GIT (Gruppo di Iniziativa territoriale). Sarà un’occasione importante per gli oltre 800 soci varesini perché potranno confrontarsi su temi importanti e assumere il ruolo che gli compete, come spiega Alessandro Di Gregorio (foto a lato), coordinatore varesino e presidente dei probiviri di Banca Etica. «In questi ultimi tre anni ci siamo mossi per recuperare il rapporto gerarchico con tutte le istituzioni di Banca Etica perché Varese era quasi sconosciuta. Abbiamo lavorato moltissimo sul codice etico approvato dal cda e festeggiato sul territorio con una serie di iniziative l’anniversario dei dieci anni dalla fonda. Il prossimo triennio andrà impostato per potenziare i rapporti con i soci del territorio, per renderli più partecipi rispetto alla vita della banca».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.