Alleanza per Vergiate punta sul “Preside”

Nicola Caporusso è il candidato della lista civica che ha come logo un convertiplano. Ambiente, scuola e cultura i punti principali del programma

nicola caporusso vergiateIn città lo chiamano "il preside". Nicola Caporusso è il candidato di "Alleanza per Vergiate" alle elezioni del prossimo 15 e 16 maggio.

Ci racconti qualcosa di lei…
«Sono di origine lucana e sono arrivato a Vergiate nel 1970. Ho iniziato a lavorare come insegnante di lettere e poi sono diventato preside delle scuole medie di Vergiate e di alcuni istituti dei paesi vicini. Nel 2006 sono andato in pensione ma l’allora provveditore mi chiese di occuparmi di un istituto privato di Crenna a Gallarate. Ho conosciuto diverse generazioni di vergiatesi, per questo mi chiamano ancora preside o professore».

Che cosa la lega di più alla sua città?
«Ho un’estrazione contadina, amo la natura e il lavoro. Quando sono arrivato in provincia di Varese sono rimasto un po’ stordito dal cambio di ambiente, mi mancava la mia terra. Eppure a Vergiate ho ritrovato quegli spazi verdi a cui tanto ero legato. Ancora oggi, ogni mattina, amo passeggiare nei boschi di Cuirone».

Come si è avvicinato alla politica?
«La mia prima esperienza politica risale al 1970, quando fui eletto consigliere comunale per l’Msi. Dopo cinque anni mi ripresentai triplicando i voti, ne presi circa novecento. Ma successivamente non accettai la candidatura poiché nel frattempo ero divenuto preside e ritenevo incompatibile il mio ruolo pubblico con l’impegno politico. Quando sono andato in pensione avevo accettato di sostenere il sindaco uscente sulla base di alcuni accordi politici che poi non sono stati rispettati. Ho deciso di scendere in campo perché penso che in politica, anche a livello locale, serva serietà e moralità».

Come descrive il suo gruppo?
«Siamo una lista civica e, ad eccezione di una persona, Paolo Tolu, gli altri sono tutti alla prima esperienza in politica. Abbiamo scelto di non darci una collocazione partitica: tra di noi non c’è nessuno che vanta interessi affaristici o economici e non vogliamo referenti a cui dover rendere conto del nostro operato. Siamo completamente liberi».

Qual è la priorità di Vergiate?
«In assoluto la scuola. Le aule hanno gravissime carenze, molte di esse sono state adibite a mensa e mancano gli spazi per le attività didattiche e di laboratorio. Non serve il campus, è una chimera che il comune non può permettersi. Servono invece lavori di adeguamento delle strutture, una nuova mensa e sistemazione degli edifici fatiscenti».

Quali sono le linee generali del suo programma?
«È improntato su tre grandi temi: l’ambiente, la scuola e la cultura. Abbiamo raccolto una serie di proposte concrete, tengo in particolare alla reintroduzione delle borse di studio per un valore di 5.000 euro per gli studenti delle scuole medie. Questa è una tradizione che deriva dalle nostre esperienze personali. I soldi per gli studenti saranno ricavati dalle indennità del sindaco, senza pesare dunque sulle casse del comune. Tengo inoltre a sottolineare che sarà nostro impegno salvaguardare il verde pubblico e ci opporremo a ogni forma di cementificazione selvaggia».  Guarda il programma dettagliato

Abbiamo raccolto alcuni dei problemi più sentiti e dei temi più discussi a Vergiate. Qual è la sua opinione in merito?

Collocazione del MERCATO – «Siamo contrari allo spostamento del mercato ma pensiamo sia opportuno adeguare la struttura esistente nel centro del paese».

Proposte per le FRAZIONI – «A Cuirone vorremmo ristrutturare il vecchio ostello del monte San Giacomo. In generale vorrei recuperare tutti i centri storici e incentivare il ritorno delle botteghe che negli anni si sono perse. Mi piacerebbe inoltre poter portare il mercato settimanale anche nelle frazioni e fare in modo che vengano aperti dei minimarket. Infine in tutte le frazioni ci piacerebbe rilanciare delle feste con cortei storici».

AUTOVELOX fisso sulla statale 629 – «Penso che sia uno strumento idoneo a far cassa e non a garantire la sicurezza».

Problemi legati alla VIABILITA‘ – «Per Sesona proponiamo il completamento dell’asfaltatura della via Garzonera e della via Mairate. Inoltre suggeriamo il ripristino del senso unico alternato in via Cusciano».

Leggi altre news su Vergiate e segui anche su Facebook gli articoli sulle elezioni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.