Andrea Civati (pd). “La carte di Aspem Reti alla corte dei conti”

Andrea Civati, candidato del Pd al consiglio comunale, critica il buco di bilancio della società comunale Aspem reti

Andrea Civati, candidato del Pd al consiglio comunale, critica il buco di bilancio della società comunale Aspem reti.

"Lunedì la commissione del Comune di Varese ha valutato per l’ennesima volta la situazione della società e del suo clamoroso deficit di bilancio. Come è facile immaginarsi, su questo si riaccende la polemica, soprattutto dopo che la stessa commissione consiliare ha respinto l’azzeramento del cda della società del presidente Ciro Calemme del Pdl con il voto contrario di Lega e Pdl e quello favorevole del centrosinistra".

"La società ha perso – dice Civati – secondo l’ultimo bilancio, in un solo anno oltre un milione e mezzo di euro: si tratta di soldi a carico dei cittadini di Varese, poiché la società è di proprietà del comune di Varese. Dopo gli 800mila euro regalati alla Bosina, gli 8milioni e mezzo spesi a fondo perduto nella funicolare, ecco l’ennesima dimostrazione che questa amministrazione è assolutamente incapace di amministrare".

"Quale consiglio di amministrazione sarebbe stato salvato dopo aver prodotto una perdita di bilancio di un milione e cinquecento mila euro? Questa è una decisione politica che mira a salvare gli amici di partito, piuttosto che valutare le loro capacità".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.