Arriva il gelato a “chilo zero”

Un prodotto particolarmente indicato per chi ha problemi di peso o diabete

gelato fotoDopo il km zero, arriva il gelato a “chilo zero” adatto per chi deve stare a dieta oppure ha problemi di diabete. Infatti sarà composto solo da frutta e fruttosio, senza altri zuccheri o grassi aggiunti. “Faremo alcuni gusti con more, mirtilli, lamponi e fragole tutto rigorosamente del territorio o della filiera agricola italiana” spiega Enrico Bononi, 46 anni, che nel suo laboratorio di Cittiglio (Varese) in via San Giulio 49, da venerdì inizierà a produrre il gelato light, ma non solo.

Infatti per gli altri gusti si userà esclusivamente latte fresco appena munto a km zero delle stalle del territorio, sottoponendolo a una sola pastorizzazione per conservarne il più possibile inalterate le caratteristiche nutritive e organolettiche. Sempre dalle aziende Coldiretti della filiera agricola italiana arriveranno, fra l’altro, mele, pere, frutti di bosco, pesche, kiwi, le prugne, lo yogurt.
«E’ un buon esempio di collaborazione di filiera – spiega Fernando Fiori, Presidente della Coldiretti di Varese – da una parte ci sono gli agricoltori che mettono a disposizione latte e frutta, dall’altra c’è un artigiano che ha capito in pieno il valore del messaggio della filiera italiana sia per lui che i consumatori».
L’uso di prodotti del territorio è sempre più diffuso, soprattutto nelle gelaterie artigianali che in Italia sono 35 mila con un fatturato di due miliardi e mezzo di euro e centinaia di gusti a disposizione. «In Lombardia – spiega Nino Andena, Presidente della Coldiretti Lombardia – sono attive anche 14 agrigelaterie, la metà delle quali in provincia di Varese e le altre nelle province di Milano, Mantova, Como e Brescia».
In quella di Cittiglio una volta al mese, saranno preparati, a rotazione, gelati agricoli un po’ fuori dai soliti schemi: alla polenta, ai cereali, al vino dolce, alla viola, alla grappa di Angera, allo jogurt probiotico e alla birra. Si debutta venerdì proprio con quello alla birra.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.