L’assessore ai servizi sociali: «Il 5 per 1000 datelo al comune»

Appello dell'assessore ai servizi sociali ai cittadini per donare al comune la quota parte per le associazioni

L’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Morazzone Cristina Pozzi ha scritto una lettera ai cittadini del suo comune in merito al conferimento del 5×1000.

Se decidi di destinare il 5 per mille al Tuo Comune, il Comune lo utilizzerà per migliorare i servizi sociali rivolti ai cittadini, per sostegno alle famiglie, per l’assistenza agli anziani e ai disabili, per le attività culturali e ricreative, per sostenere il volontariato e per tutti quei servizi sociali che permettono di migliorare la qualità della vita delle persone a Morazzone.
La nuova possibilità offerta dalla Legge di destinare il 5 per mille non è in alcun modo alternativa alla preesistente facoltà di devolvere l’8 per mille allo Stato e alle Istituzioni religiose.
Destinare il 5 per mille al proprio comune non comporta maggiori imposte da pagare, cioè non costa nulla.
E’ un’occasione importante per far rimanere immediatamente una parte delle Tue imposte nel Tuo Comune. E’ un modo per far rimanere nel Tuo territorio una parte della ricchezza prodotta da cittadini. Diversamente, quel 5 per mille andrà in un fondo generale su base nazionale.
Il Tuo Comune si impegna ad informarTi sia dell’ammontare del 5 per mille sia su quali servizi sociali verrà utilizzato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.