Australia-Scozia: il grande rugby sbarca a Varese

Venerdì 3 giugno (ore 17) il "Levi" di Giubiano ospita l'amichevole under 20 tra due protagoniste dei prossimi mondiali di categoria. Il match apre la grande festa del club biancorosso

presentazione partita rugby australia scozia under 20 2011Australia e Scozia, una di fronte all’altra, su un campo da rugby a Varese. Non è un sogno di qualche appassionato visionario della palla ovale, ma la realtà che si concretizzerà venerdì 3 giugno alla 17 sul rinnovato manto erboso del "Levi" di Giubiano, storica casa del Rugby Varese.
L’occasione è data dalla festa del club biancorosso, appuntamento tradizionale di questo periodo ma è arrivata grazie alla presenza in zona della nazionale under 20 dell’Australia, giunta ieri all’hub di Gavirate in vista dei prossimi Mondiali di categoria in programma in Veneto (Treviso, Rovigo e Padova) tra il 10 e il 26 giugno. I giovani "canguri" – tra i favoriti della manifestazione mondiale – hanno così accolto con piacere la possibilità di giocare un’amichevole in vista dell’appuntamento iridato e lo faranno contro un’altra formazione di alto livello, il XV under 20 della Scozia.
Il match è stato presentato stamattina (martedì 31 maggio) nella sede della Provincia, rappresentata dall’assessore De Bernardi Martignoni, che ha patrocinato l’evento insieme a Comune e A2A. Per il Rugby Varese sono intervenuti il presidente Stefano Malerba e il suo vice Francesco Pierantozzi che hanno sottolineato con orgoglio il fatto che Australia-Scozia sarà la prima gara di rilevanza internazionale ospitata al "Levi". Finora infatti Varese ha visto la disputa di due soli incontri tra nazionali, ma in entrambi i casi era stato il "Franco Ossola" il teatro dei match: nel 1986 si affrontarono Italia e Inghilterra under 16 mentre nel 2005 gli azzurri under 18 sfidarono e superarono 15-3 i pari età dell’Irlanda.
L’Australia, tra l’altro, è formazione con una curiosa impronta italiana: il coach è David Nucifora, ex campione di origini siciliane che nel ’91 vinse il mondiale con i Wallabies, il suo assistente è Paul Carrozza (antenati napoletani) mentre il team manager Luca Liussi ha genitori di Saronno. «Siamo in Italia e puntiamo a vincere il Mondiale giovanile dopo il secondo posto del 2010 – ha detto Nucifora – ma ci aspettiamo una competizione molto interessante, in cui sarà possibile verificare la crescita delle altre grandi scuole. Non solo quelle tradizionali ma anche l’Italia, l’Argentina o il Giappone. Per questo siamo contenti di poter disputare una partita di preparazione qui a Varese, dove abbiamo la fortuna di avere a disposizione una struttura di alto livello, molto importante per tutto lo sport australiano».
Il match tra gialloverdi e scozzesi sarà un’occasione per l’intera città di venire a contatto con il grande mondo della palla ovale internazionale; a Giubiano si stanno facendo le cose per bene con la società biancorossa che ha risistemato il fondo del "Levi" e con un "terzo tempo" (aperto solo alle due squadre) che rispetterà tutti i canoni dell’ufficialità anche grazie all’impegno di Tigros nell’allestirlo. L’ingresso al campo sportivo sarà gratuito e, naturalmente, poi si potrà rimanere in zona per godersi la festa del rugby.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.