Balestre, falchi e musica folk: ecco i giochi di Camelot

Una settimana di eventi per gli ospiti della struttura di via Padre Lega, ma anche per bambini e famiglie: tornei, spettacoli ed eventi ispirati all'immaginario medievale

Una settimana di giochi "medievali" al Camelot, la residenza di Gallarate. Si tratta della prima edizione dei "Giochi di Camelot", organizzati dalla 3SG per offrire un momento di svago per gli ospiti, ma anche per rafforzare il legame tra lavoratori, ospiti, famiglie. Si parte il 23 maggio e si finisce domenica 29 maggio: « un progetto pensato per stimolare l’attenzione e la creatività dei nostri ospiti – dice il direttore generale di 3SG Manila Leoni – per tenere allenata la mente e soprattutto per regalare loro momenti di allegria e un’ancora ampia possibilità di socializzazione». Per gli ospiti ci saranno tornei di scopa, briscola, scacchi, ma ci saranno anche tanti eventi e spettacoli, che coinvolgeranno i dipendenti dei 7 nuclei di 3SG e i volontari delle associazioni operanti. Si parte con una grande sfilata nelle vie intorno al Camelot, lunedì 23 maggio, accompagnata da figuranti, cornamuse e tamburo. Nei giorni successivi esibizioni di tiro con la balestra e di guerrieri in armatura, spettacolo di falconeria, giocoleria e balli popolari, un concerto dei Polverfolk, fino al gran finale con i figuranti seicenteschi di Tornavento e gli Sbandieratori di Ferno. Tutte attività mattutine o pomeridiane: «Non ci sono attività serali, perché cerchiamo di organizzare in modo di coinvolgere gli ospiti» dice Gianmaria Messina, che ha lavorato al progetto insieme a Antonio Alfano, Sara Macchi e Marusca Bianco. L’evento ha il patrocinio dell’assessorato alle politiche sociali e di quello allo sport di Provincia di Varese e cercherà di coinvolgere anche i bambini, le famiglie degli ospiti, le altre strutture per anziani della città. Informazioni presso 3SG-Camelot e sul sito della struttura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.