Barasso al voto: territorio e turismo. Quali proposte?

Quale futuro per il comune di Barasso. Abbiamo chiesto ai due candidati Luigi Roi e Antonio Braida di spiegare il loro programma

Barasso è un comune verde e tranquilloTerritorio e sviluppo turistico: è l’argomento del terzo faccia a faccia tra i due candidati sindaco del Comune di Barasso. 
Nel primo articolo abbiamo presentato i due candidati 

Nel secondo articolo i due candidati si sono espressi sulla questione "scuola" e diritto allo studio

Antonio BraidaAntonio Braida – Vivere Barasso: « Il territorio, immerso in gran parte nel Parco del Campo dei Fiori è di notevole pregio naturalistico e paesaggistico per il panorama che si apre sui laghi e la catena del Monte Rosa. Gli impegni principali della nostra Amministrazione e del programma per il prossimo quinquennio riguardano la salvaguardia dell’area boschiva interna al Parco e delle aree verdi nel territorio urbanizzato, parchi privati, giardini e reticolo idrico che attraversa il paese. Il piano di governo del territorio recentemente adottato garantisce questa tutela. Sono perciò molto preoccupato dalle proposte di revisione del PGT che di fatto potrebbero aprire l’edificabilità all’interno del territorio del Parco, primo rischioso passo per la definitiva cementificazione della nostra montagna. La creazione della Fondazione Casa del Sole con sede a Barasso presso la ex Colonia Elioterapica Marisa Rossi è una importante iniziativa di valorizzazione del territorio per la realizzazione del “Centro per l’educazione ambientale e parco della moderna arboricoltura Alex Shigo”. Il progetto, in rete con le altre realtà del Parco del Campo dei Fiori, è una risorsa di eccellenza a favore delle scuole, di appassionati, delle associazioni e sarà fonte anche di richiamo turistico a beneficio della popolazione con creazione di offerta di B&B. La realizzazione del parcheggio a servizio del sentiero 10 e della Casa del Sole non ha richiesto uno sbancamento perché l’area era pianeggiante semmai sono il disboscamento e la ripiantumazione che fanno discutere. Il centro Magister sport non soddisfa le esigenze dei giovani barassesi, questo lo riconoscono tutti»

Luigi RoiLuigi Roi – Uniti per Barasso:  «Sul tema “territorio e turismo” non basta un libro. C’è moltissimo da fare soprattutto per sanare i danni della gestione attuale. Alcuni punti sono cruciali: lo sbancamento per il parcheggio, per esempio, non esiste. Il parcheggio è stato realizzato senza sbancare alcunché ed il progetto è stato partorito dal sottoscritto nella precedente amministrazione. Circa l’insediamento sportivo Magister la mia posizione è chiarissima: abbiamo un campo sportivo che tutti ci invidiano a costo zero per la comunità (su una proprietà comunale ha investito solo il privato) e che l’attuale amministrazione ha boicottato e tentato di far fallire in ogni modo. Nel nostro programma affermiamo chiaramente : ripristino di un corretto rapporto di collaborazione con la società “Magister Sport”, concessionaria dell’impianto sportivo delle “Parinne”, ad oggi interrotto a causa di una incombente minaccia di rescissione della convenzione da parte del Comune, che di fatto ha paralizzato ogni possibile attività di sviluppo a favore dei Cittadini. 
Le azioni relative al territorio, comunque, sono molteplici e vanno dalla collaborazione con il parco alla rivitalizzazione delle bellezze locali (percorsi nelle valli e nel parco), dal rivitalizzare piccole iniziative agricole alla rivisitazione del PGT, dall’incremento del compostaggio alle forme di energia alternativa. Evidenzio poi il capitolo programmatico sulla collaborazione coi comuni limitrofi, non più principi o frasi di circostanza ma azioni semplici e concrete. Noi vogliamo proporre alle Amministrazioni degli altri Paesi le seguenti azioni che possono essere attuate da subito e complessivamente senza spesa:
- nomina di un Segretario Comunale unico per i quattro Paesi; il Segretario Comunale nei piccoli Paesi è di fatto il direttore degli uffici: Unificare la direzione è il primo passo per attuare sinergie e razionalizzazioni della “macchina” comunale per ricavarne efficacia ed efficienza e, quindi, qualità e risparmi
- nomina di un Amministratore “di collegamento” per ogni Comune; la funzione di questi amministratori sarà quella di mantenere un contatto costante con gli altri comuni al fine di identificare ogni possibile collaborazione, su argomenti specifici potrà essere valutata lopportunità di supportare gli assessori con una commissione intercomunale
- riformulazione del piano dei servizi su base intercomunale; preso atto che nessuno di questi Comuni è autonomo nella totalità dei servizi e che il concetto del “tutti hanno tutto” è anacronistico perché costoso e generalmente di bassa qualità, occorre che i servizi vengano pianificati e forniti su base intercomunale, il piano dei servizi è lo strumento del PGT destinato a tale scopo che i Comuni hanno adottato recentemente o sono in procinto di fare. Il Piano dei servizi dovrà comprendere anche una sezione dedicata alla sicurezza del territorio (controllo viabilità, telecamere inter-comunali, …)
- realizzazione di un percorso “vita” sul sentiero 10 nel tratto Luvinate, Barasso e Comerio; è il sentiero che ci unisce, senza cartelli di inizio e fine Paese, attraverso quella montagna, il Campo dei Fiori, che ci tiene tutti ai suoi piedi, che tutti vediamo quando alziamo lo sguardo e che tanta parte ha avuto nel lavoro, nelle fatiche e nelle speranze dei nostri antenati». 

Segui su Facebook il dibattito elettorale

Segui lo speciale elettorale su Varesenews



di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.