Bossi e Guenzani, una settimana per convincere gli elettori

Massimo Bossi e il PdL hanno l'appoggio dei Pensionati e riuniscono al teatro del Popolo i sostenitori. Per Guenzani, sostenuto anche dai finiani e da Andrea Buffoni, arrivano Sergio Chiamparino e il "rottamatore" Matteo Renzi

Una settimana per conquistare gli elettori, per riportarli a votare per il secondo turno. A Gallarate il ballottaggio prolunga ancora la campagna elettorale e questa settimana sarà ricca di eventi. I due candidati sindaco riuniscono le loro forze: sullo sfondo, ancora l’incognita Lega, che ha scelto fondamentalmente l’equidistanza, lasciando liberi i suoi elettori.

Massimo Bossi ha allargato un po’ la sua coalizione con l‘appoggio ufficiale (apparentamento)  dei Pensionati capitanati da Luca Gnocchi, che hanno preso circa 200 voti. Questa sera, lunedì, il PdL riunisce tutti i suoi militanti e sostenitori al Teatro del Popolo: intervengono non solo il gran leader gallaratese Nino Caianiello, ma anche le altre componenti del PdL, con l’ex-An Marco Airaghi, il ciellino Raffaele Cattaneo, il senatore Antonio Tomassini, Gianfranco Bottini e Lara Comi e Giorgio Puricelli dell’area laica. La settimana prevederà anche altri eventi, ancora da definire. Ma Massimo Bossi, dopo la serata con processione di Santa Rita alle Azalee, prevede anche altri momenti d’incontro più leggeri, dalla grigliata a Moriggia alla visita di giovedì alle mense scolastiche.

Edoardo Guenzani, candidato del centrosinistra, ha scelto di continuare con la sola coalizione del primo turno, anche se ha incassato l’appoggio esplicito anche di Andrea Buffoni e della lista di centrodestra Libertà per Gallarate. Quanto agli ospiti nazionali, mercoledì 25 arriverà Sergio Chiamparino, sindaco di Torino fino a pochi giorni fa ed ex presidente dell’Anci, l’associazione che riunisce tutti i Comuni italiani: oggi ha lasciato il posto a Piero Fassino, eletto al primo turno, e verrà Gallarate per raccontare il "mestiere di sindaco". All’ex primo cittadino – considerato amministratore concreto e lontano dalle polemiche – farà seguito venerdì la visita (ancora da confermare ufficialmente) di Matteo Renzi, il sindaco di Firenze che ha inventato il termine "rottamatori" per definire l’urgenza di un cambio dei vertici della politica italiana. Nomi "famosi" in visita, ma senza tralasciare anche la comunicazione sul web, anche con nuovi video che girano in rete.

E giovedì mattina, alle 11, VareseNews ospita il confronto in diretta web tra i due candidati

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.