Bossi: “Vinciamo dappertutto”

Il leader leghista sta chiudendo la campagna elettorale in Lombardia. Oggi pomeriggio ha sostenuto Fontana con una visita in corso Matteotti

Umberto Bossi è scatenato: «Vinciamo dappertutto» dice incontrando il candidato sindaco di Varese Attilio Fontana.  Il leader leghista sta chiudendo la campagna elettorale in Lombardia. Oggi pomeriggio ha sostenuto Fontana con una visita in corso Matteotti: «E’ un bravo ragazzo, sembra fatto apposta per fare il sindaco di Varese – sostiene il senatùr, seduto al tavolino di un bar con lo stesso sindaco uscente e con il segretario cittadino Carlo Piatti». Il ministro è stato avvicinato da decine di militanti e ha firmato tanti fazzoletti verdi e tessere del movimento. Bossi adora stare tra le gente e si è rilassato parlando con tutti e salutando anziane militanti che conosce da trent’anni. La campagna elettorale è faticosa, la gente e i giornalisti premono; sul tavolino ha un caffè, il sigaro e l’immancabile coca cola, ma sono i comizi la sua medicina. Vittoria al primo turno? «A noi interessa vincere» chiude il discorso Bossi, che non sta tanto a fare distinguo sulla formula. Il leader leghista sembra dare piena fiducia a Fontana. E contento di come stia andando la campagna elettorale? «A Varese non l’ho seguita – sussurra il ministro –  sono stato molto da altre parti» riferendosi a Gallarate ma non solo. A Piatti ha detto che se qualcuno copre i manifesti allora è segno che bisogna mobilitare più gente, una piccola lezione in pillole di militanza di base. Il capo leghista ha ribadito poi che Napolitano a Roma fa il suo mestiere quando richiama tutti a una maggiore moderazione e che Berlusconi è indispensabile perché è quello che dà i voti per fare il federalismo, mentre altri non offrono questa garanzia. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.